EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Royal Caribbean: nei prossimi 5 anni l'apertura di altre isole private

11/10/2019 10:46
Coco Cay rientra in un’operazione più ampia che toccherà diverse location, l’obiettivo è incrementare i repeater e attrarre nuovi target

Ha centrato l’obiettivo del +20% rispetto alla scorsa stagione estiva e i progetti di Royal Caribbean non accennano ad arrestarsi grazie anche a un incremento di prodotto e di capacità. “Innanzitutto il restyling, per un importo complessivo di 110 milioni di dollari, della Explorer of The Seas che da maggio a ottobre partirà da Civitavecchia – spiega l’head of sales Silvio Ciprietti -. In secondo luogo l’inaugurazione della nostra isola privata Coco Cay alle Bahamas, è solo la prima di una lunga serie di operazione strategiche che da qui ai prossimi cinque anni vedrà l’apertura di altre isole nelle location più belle del mondo. Coco Cay incrementa il livello d’impatto che un viaggiatore ha della crociera e questo ci aiuterà non solo ad aumentare il numero di repeater ma anche ad attirare nuovi target catturati da questa sorta di grande parco divertimenti”.

Per una clientela alto spendente e attenta al design più lussuoso ed elegante poi è concepita Celebrity Apex, nave gemella di Celebrity Edge, la cui consegna è prevista per il prossimo anno. Il 2020, inoltre, segnerà anche il ritorno dello scalo in Turchia. “Stiamo puntando molto non solo sull’advanced booking, ma anche sulla vendita delle ancillary pre cruise  – conclude Ciprietti -. La domanda resta molto elevata su escursioni e, a seguire, pacchetti bevande e wi-fi”. s.f.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte