EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Italia nella top ten delle destinazioni turistiche golfistiche

14/10/2019 16:47
Il segmento spinge nuovi flussi turistici tanto che Enit ha pianificato una strategia promozionale con il progetto interregionale "Italy Golf&More"

L'Italia è sempre più protagonista nel segmento del turismo golfistico tanto che Enit-agenzia nazionale del turismo ha pianificato una strategia promozionale ad hoc, condivisa con le regioni italiane nel corso dell'ultimo consiglio federale a Rimini, sviluppando il progetto interregionale "Italy Golf&More", con cui Enit prende in carico l'organizzazione di eventi e attività di promozione del sistema golfistico nazionale sui mercati esteri.

Una disciplina che muove il turismo mondiale: solo nel 2018 i tour operator hanno registrato un'impennata del +8,6% e gli arrivi dei visitatori del golf in Europa sono cresciuti del 2,2%. L'associazione internazionale dei t.o. del golf (campi, attrezzatura, hotel) hanno registrato una crescita complessiva del 3,2% degli arrivi nel 2018, mentre gli operatori del golf hanno visto un aumento delle vendite verso la fine del 2018, con forti prenotazioni anticipate proseguite all'inizio del 2019.

E il nostro Paese entra nella top ten delle destinazioni golfistiche: al 5° posto tra le mete degli amatori per praticarlo (14,4%) dopo ciclismo (36,1%), sci (25,8%), trekking (24,7%) e calcio. Sono quasi due milioni le presenze legate al turismo golfistico, e 3,9 milioni se si considera che scelgono la destinazione Italia per altri motivi ma che hanno praticato il golf durante la vacanza.

"Nonostante appaia come una disciplina selettiva e per pochi, il golf coinvolge migliaia di turisti e contribuisce a distribuire i flussi nelle strutture anche in bassa stagione. E i golfisti nordeuropei e americani possono misurarsi sui campi italiani grazie a offerte customizzate. L'Italia punta a convogliare sulla Penisola una fetta sostanziosa dei 4,2 milioni di golfisti europei. Nel 2021 il mercato, che attualmente vale 23 miliardi di dollari, supererà i 44 miliardi di dollari", ha dichiarato Giovanni Bastianelli, direttore esecutivo Enit. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte