EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Aeroporto Bologna, traffico a +11,4% nei primi nove mesi

20/11/2019 15:15
Il load factor medio rimane sostanzialmente stabile

Nei primi nove mesi del 2019 l’aeroporto di Bologna ha riportato una crescita del traffico dell’11,4%, grazie all’introduzione di nuove destinazioni ed al potenziamento di alcune rotte già esistenti, registrando nel dettaglio un totale di 7.175.435 passeggeri, comprensivi di transiti e
aviazione generale, rispetto ai 6.441.857 passeggeri del 2018. Crescono anche i movimenti
(58.844, +9,2%) ed il tonnellaggio (3.864.679, +9,5%). Escludendo l’impatto della chiusura della
pista avvenuta nel settembre 2018, quando per quattro giorni e 6 ore si lavorò al rifacimento di
parte della pista di volo, si stima che l’incremento di passeggeri nel periodo gennaio-settembre
sarebbe stato intorno al 9%.

Il load factor medio rimane sostanzialmente stabile, registrando quota 81,9% contro l’81,8% nello stesso periodo del 2018, per via di un incremento dei passeggeri in linea con l’aumento dei posti offerti. Si conferma la vocazione internazionale dello scalo di Bologna, con una quota di passeggeri su voli internazionali che ha raggiunto il 79,1% nei primi nove mesi del 2019, contro il 76,7% dell’analogo periodo del 2018.

La crescita di volumi di traffico è da ricondurre allo sviluppo sia del traffico di linea sia del
traffico low-cost. Nel dettaglio, il traffico di linea è cresciuto del 6,1% grazie all’introduzione di
nuovi collegamenti stagionali per Philadelphia, Helsinki, Nis e Tirana ed al potenziamento delle
frequenze, tra cui quelle per Francoforte, Amsterdam, Istanbul e Tblisi da parte di alcune delle
principali compagnie internazionali. Il traffico low cost ha registrato un incremento del 15,5% grazie al potenziamento delle operazioni da parte di Ryanair, Wizzair, Lauda Motion, Eurowings e Vueling.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte