EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alberto e Nancy, due adv pazzi per le crociere

21/11/2019 11:07
Specializzati nella vendita di prodotti del cruise, alta gamma compresa, Alberto Bolognesi e Nancy Fontanella sono i titolari dell'agenzia Home and Away di Pavia - di Annarosa Toso

“E' stata una sfida spiegare alla nostra clientela quali sono le differenze fondamentali tra i due prodotti più conosciuti e venduti in Italia e quello di Norwegian. Aldilà dei numerosi e indiscutibili plus, il motivo che frena la maggior parte delle persone davanti a una scelta di un prodotto diverso, è che a bordo di Norwegian non si parla italiano, anche se non risponde proprio alla realtà, in quanto su ogni nave è garantita una persona che conosce e parla la lingua. Noi – spiega Alberto Bolognesi, titolare dell'agenzia insieme a Nancy Fontanella - invitiamo il cliente a provare. Per essere sicuri del prodotto e per non ingannare i clienti, abbiamo investito sulla conoscenza delle crociere non solo di Norwegian ma anche dei due brand di lusso di Ncl, Ocean Cruises e Regent Seven Seas Cruises, andando a verificare quali sono effettivamente le differenze".

Sulle caratteristiche che distinguono queste due ultime compagnie, Bolognesi spiega che "sicuramente i due brand di lusso sono per una fascia di clientela high spender, ma quello che spieghiamo al cliente normale è che, almeno una volta, vale la pena di testare un prodotto non standardizzato. Sulle navi Norwegian non bisogna fare file per il buffet, c'è un'ampia scelta di ristoranti dove accedere senza orari prefissati, la qualità degli spettacoli è alta. Inoltre, rendiamo noto che alcuni itinerari sono unici come quelli in Alaska, alle Hawaii, in Sud Africa, in Giappone o in Australia. Naturalmente ci sono persone che non si convincono e alle quali vendiamo quello che chiedono, perché nel nostro lavoro è necessario capire le motivazioni, i gusti e le tendenze. Alcuni non si distoglieranno mai dal loro brand preferito e noi glielo vendiamo volentieri, perché il nostro lavoro è sì consigliare, ma anche soddisfare. Ma se riusciamo a convincere che, con una spesa di poco superiore si hanno delle cose in più, difficilmente il cliente rimane deluso”.

Annarosa Toso


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte