EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Croazia-Vukelic: "Nel 2019 arrivi dall'Italia a +2,4%"

28/01/2020 12:59
Il Paese sarà in Bit per presentare le novità 2020. Particolare rilievo a Rijeka Capitale Europea della Cultura 2020

La Croazia riconferma la sua presenza in Bit. Il 2019 è stato "ottima stagione turistica" per il Paese. L’Italia rappresenta uno dei mercati principali per la Croazia, nel 2019 sono stati registrati 1.206.946 arrivi dal mercato italiano, +2,4% rispetto all’anno precedente e 5.472.757 pernottamenti, pari ad un +2,6%.
Nel 2019 sono incrementati anche i posti letto grazie all’apertura di 43 nuovi hotel, 3000 posti per soggiornare nei campeggi e 3 marine. 

Viviana Vukelic, direttrice per l’Italia dell’ente nazionale croato per il Turismo, sottolinea che l'offerta del Paese "è rivolta a un turismo presente tutto l’anno, grazie ai nostri prodotti-chiave: cultura e siti Unesco, cicloturismo, nautica, vacanza attiva, business & congressi, enogastronomia. Non dimentichiamo l’offerta in tema salute e benessere, con i centri Spa & Wellness e cliniche per la riabilitazione e la fisioterapia che vedono ogni anno la presenza crescente di ospiti da tutto il mondo - afferma la direttrice -. Per i turisti italiani proponiamo attività di marketing volte a intensificare la conoscenza del nostro Paese, a incuriosirli e invogliarli a venire a visitarlo attraverso attività come fiere, presentazioni, webinar, workshop e media meeting. Stiamo pertanto portando avanti una attività promozionale anche per le zone continentali". 

Vukelic mette in risalto anche il fatto che la Croazia "continua a trovarsi al centro dei media mondiali e diventa il luogo preferito di riprese cinematografiche, come la famosa serie Trono di Spade e il film Mamma mia. Tanti turisti visitano la Croazia per questo motivo, perché vogliono ripercorrere i luoghi della loro serie preferita". 

In Bit, oltre all’opportunità di incontrare gli operatori locali durante i giorni della fiera, si potrà fare una passeggiata attraverso la storia degli uomini preistorici che arrivano direttamente dal Museo di Neanderthal di Krapina. Il 10 febbraio la Regione del Quarnaro e del suo capoluogo Rijeka si presenteranno al mercato italiano, sono previsti gli interventi di Gari Cappelli, ministro del Turismo Croato e Kristjan Stanicic, direttore generale dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo di Zagabria

In questa occasione saranno illustrate le novità 2020, sarà dato particolare rilievo alla città di Rijeka (Fiume), nominata Capitale Europea della Cultura 2020. Quest'anno, quando la Croazia presiede il Consiglio dell’Unione Europea, Rijeka sarà la sede del programma artistico-culturale, ospiterà artisti mondiali, europei e croati, rassegne cinematografiche, concerti, diversi appuntamenti grazie ai quali il capoluogo del Quarnaro diventerà il cuore dell’Europa.

Sabato 1° febbraio, in concomitanza con il Carnevale di Rijeka, inizia il programma ufficiale di Rijeka Capitale Europea della Cultura nel 2020.

Dal canto suo la Regione del Quarnaro, presente allo stand, inizia il 2020 forte del Best in Travel 2020. Lonely Planet l’ha dichiarata una delle regioni turistiche più importanti del mondo da visitare, nella sua ultima edizione annuale di "Lonely Planet's Best in Travel 2020".

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us