EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Ritardo dei voli, a rischio gli indennizzi

25/02/2020 08:33
A giugno sarà presentato un testo in cui l’Ue proporrà uno stralcio alle compensazioni in caso di ritardo o annullamento dei voli a favore dei vettori aerei – di Laura Dominici
<p> L&rsquo;Unione Europea intende ridefinire le modalit&agrave; della&nbsp;<strong>direttiva EU261/2004,</strong>&nbsp;inquadrando le compensazioni versate in caso di ritardo o di annullamento dei voli. Le compagnie aeree sarebbero le grandi vincitrici, a svantaggio dei consumatori. Sembra che l&rsquo;informazione sia passata quasi inosservata, ma non per le organizzazioni tedesche dei consumatori e l&rsquo;Apra (Association of Passenger Rights Advocates) che hanno dato l&rsquo;allarme.</p> <p> <strong>Attualmente la direttiva prevede un indennizzo forfettario che pu&ograve; andare da 250 a 600 euro</strong>, in funzione della distanza percorsa, in caso di ritardo di oltre tre ore rispetto all&rsquo;orario previsto all&rsquo;arrivo. Il 30 gennaio scorso, per&ograve;, la presidenza croata della Ue ha trasmesso alle delegazioni nazionali luna proposta che dovrebbe dettare le linee per le discussioni a venire. Il testo dovrebbe essere ufficialmente presentato nel mese di giugno.</p> <p> In pratica,&nbsp;<strong>i passeggeri non sarebbero pi&ugrave; indennizzati in caso di ritardo oltre le tre ore,&nbsp;</strong>ma unicamente se questo ritardo supera le cinque ore per un volo di oltre 3.500 km.</p> <p> Per i voli che coprono una distanza fino a 6mila km, la pratica per l&rsquo;indennizzo potr&agrave; essere avviata solo a partire da un ritardo di 9 ore e, oltre questo caso, la soglia sar&agrave; spostata a 12 ore.</p> <p> Una mossa che&nbsp;<strong>ridurrebbe sensibilmente il numero dei casi&nbsp;</strong>e che ha un peso specifico importante, considerando che nel 2018 sono stati quasi 16,5 milioni i passeggeri Ue che hanno subito ritardi.</p> <p> Le associazioni di categoria stanno cercando di&nbsp;<strong>sensibilizzare i consumatori&nbsp;</strong>e anche i siti specializzati nell&rsquo;indennizzo dei passeggeri si stanno mobilitando, come<strong>&nbsp;AirHelp,</strong>&nbsp;che rischierebbe di veder svanire il cuore del suo giro d&rsquo;affari. Secondo i calcoli di quest&rsquo;ultima, un 80% circa dei passeggeri vedrebbe sfumare il rimborso.</p> <p> <strong><em>Laura Dominici</em></strong></p> <p style="margin-bottom: 0cm; font-variant: normal; letter-spacing: normal; font-style: normal; font-weight: normal; text-decoration: none"> &nbsp;</p> <p> &nbsp;</p>

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us