EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Italy for Weddings non si ferma

22/04/2020 11:30
Numerose le iniziative di marketing e comunicazione ideate per restare in contatto con i soci, le destinazioni e gli operatori della filiera

Italy for Weddings, il progetto di Convention Bureau Italia dedicato al destination wedding, non si ferma. Nonostante sia nato poco prima della dichiarazione di lockdown nazionale, Italy for Weddings ha scelto di farsi portavoce della wedding industry del nostro Paese attraverso numerose attività di comunicazione, ideando precise e mirate iniziative di marketing per sostenere i soci e gli operatori del settore in questo periodo complesso.

La divisione Italy for Weddings offre un’ampia gamma di servizi dedicati ai professionisti della filiera che desiderano investire sul mercato wedding - che si conferma in costante crescita - e promuovere il proprio prodotto nei mercati internazionali. Proprio per questo, il progetto targato CbItalia non ha voluto venire meno alle promesse fatte in sede di creazione, e ha deciso di continuare a supportare le destinazioni e gli stakeholder del mercato wedding attraverso il proprio lavoro. Fare squadra e investire sulla formazione è sempre stato un valore cardine di Italy for Weddings, che crede nell’importanza di fare networking e di trovare nuove strategie comunicative in sinergia con numerosi professionisti del settore.

Il progetto Italy for Weddings è nato con l’endorsement di Enit in seguito alla presentazione, alla presenza del presidente Giorgio Palmucci, della prima ricerca nazionale sui dati del destination wedding in Italia. L’indagine, dal titolo “Destination Weddings in Italy”, è stata commissionata per la prima volta nel 2018 da CbItalia al Centro Studi Turistici.

Così come Convention Bureau Italia, la cui mission consiste nella promozione del territorio nazionale e nel coordinamento dell’offerta Mice italiana, anche Italy for Weddings, la divisione dedicata al destination wedding, continua dunque la propria attività di promozione e supporto a distanza dei propri soci, delle destinazioni e degli operatori dell’industria, nel rispetto delle proprie prerogative. L’importanza di fare community è sempre stata al centro dell’operato di CbItalia: questo valore condiviso ha permesso la nascita di Italy for Weddings, che vuole offrire ai suoi numerosi interlocutori uno spazio fatto di collaborazione e di sostegno vicendevole.

Tra i soci di Italy for Weddings si annoverano realtà come Promo Turismo Fvg, Genova Wedding – Genova Cb, Tuscany for Weddings – Destination Florence Cvb, Hotel Principe di Savoia – Dorchester Collection e Giardini del Fuenti. Tutte queste realtà collaborano attivamente con Italy for Weddings per dare vita ad un network inclusivo e in continua crescita, che si basa sul sostegno reciproco e sul confronto attivo.

Tra le azioni messe in campo da Italy for Weddings per essere vicino ai propri interlocutori vi sono le #chatamezzogiorno, appuntamenti quasi quotidiani in diretta sul canale Instagram dove la division manager Laura D’Ambrosio si confronta con un esperto o esperta wedding ogni volta diverso.

In più, Italy for Weddings ha ideato e sviluppato delle vere e proprie Zoom Room, ossia video call durante le quali affrontare tutti i temi rimasti aperti durante le #chatamezzogiorno grazie alle numerosissime domande poste dai follower. In questo modo, la rete dei contatti degli stakeholder italiani del wedding si allarga.

“Credo – afferma Laura D’Ambrosio, division manager di Italy for Weddings – che non vi sia momento storicamente più indicato di quello che stiamo vivendo attualmente per sperimentare le infinite possibilità che ci offre il mondo digital: entrare in contatto, seppur virtuale, con esperti del wedding, con le destinazioni e con gli operatori della filiera ci permette di utilizzare questo periodo di lockdown imposto come una grande opportunità di crescita. Italy for Weddings è presente per sostenere i suoi interlocutori e dare spazio al confronto e alla condivisione, in un’ottica di formazione sinergica che – ne siamo certi – porterà al mercato wedding nazionale innumerevoli benefici, in attesa di poter ripartire con le consuete attività”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us