EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Capo Sant'Andrea, enfasi sul portale turistico

13/07/2020 08:57
Il consorzio, braccio operativo per la promozione del territorio, ha in progetto di implementare il progetto con l'inserimento di un Dms

Ha riaperto le attività turistiche lo scorso 15 giugno e il trend delle prenotazioni ad oggi risulta “generalmente positivo”. Così afferma Maurizio Testa, destination manager di Capo Sant’Andrea del Consorzio Capo Sant’Andrea, che racchiude 28 imprese tra strutture ricettive, della ristorazione e servizi turistici dell’omonima destinazione dell’Isola d’Elba, in Toscana. “Certo, rispetto agli anni passati si registra un decremento – aggiunge - ma, considerando il periodo d’emergenza, ci riteniamo soddisfatti e l’andamento effettivo supera le iniziali aspettative”. La clientela è, al momento, prevalentemente italiana. A questa si somma anche una piccola parte di visitatori stranieri, principalmente tedeschi e svizzeri. “In questo ultimo caso – sottolinea il manager - possiamo affermare che si tratti quasi esclusivamente di “clientela fidelizzata", conoscitori e appassionati di Capo Sant’Andrea, delle nostre strutture e fiduciosi nella qualità dei nostri servizi”.

Una realtà, quella di Capo Sant’Andrea che oggi è diventata a portata di clic, grazie al nuovo portale turistico, creato con l'intento di convogliare in un unico sito web la variegata offerta del territorio e creare stimoli, suggestioni ed enfasi sulle risorse e le peculiarità del territorio. Contemporaneamente anche il logo di destinazione e i canali social - Instagram, Facebook e YouTube – si sono rifatti il look in modo da aderire in maniera ancora più efficace alle peculiarità di questa località magica.”I primi riscontri relativi al lancio del portale – commenta Testa - risultano molto soddisfacenti, anche grazie al buon lavoro svolto dal nostro ufficio stampa in Italia. Il portale turistico sarà, a breve, ulteriormente ampliato nei contenuti, nelle lingue e impreziosito nella grafica. Infatti, stiamo implementando le immagini delle aziende facenti parte del Consorzio Capo Sant’Andrea attraverso un nuovo servizio fotografico realizzato ad hoc”. 

A fine stagione il consorzio ha in progetto l’inserimento nel portale di un Dms: una piattaforma di prenotazioni che renderà le strutture ricettive prenotabili in tempo reale, uno strumento utile e più immediato anche per i professionisti del turismo. Un progetto in costante evoluzione, quindi, che potrà dare buoni risultati nel medio e lungo periodo.

La fase pandemica ha intanto rafforzato il ruolo del consorzio: “E’ una realtà nata nel 1987, ma durante il periodo di lockdown e grazie al progetto di marketing di destinazione che abbiamo sviluppato, si è trasformato in chiave contemporanea ed è divenuto l’elemento trainante per l’attuale promozione della località. Il progetto è fruibile da parte di tutte le strutture locali e ad oggi le imprese aderenti sono 28. A seguito della pandemia, abbiamo cercato di rispondere alla nuova domanda del mercato con tutti i nostri mezzi e indirizzando tutti gli sforzi per la stagione 2020 sul mercato italiano. Abbiamo agito attraverso attività rivolte al nostro pubblico di fiducia e ai potenziali nuovi clienti, incrementando i nostri canali di comunicazione diretti e indiretti, attraverso azioni di media relation e social media e molto altro ancora”.

Cosa succederà l’anno prossimo? “Dal 2021 – replica il manager - il nostro progetto è quello di ampliare gli investimenti promozionali anche sui mercati Dach, con la volontà di consolidare i nostri principali mercati esteri di destinazione”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us