EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Sicurezza in volo: Iata plaude alla guida di Icao

11/11/2020 12:22
Sono tre le raccomandazioni aggiunte alla guida al decollo, test covid-19, corridoi sanità pubblica, estensione attenuazioni normative fino al 31 marzo 2021. Nominati i commissari delle agenzie di viaggi

Iata accoglie con favore la pubblicazione sulla seconda edizione di Take-off: Guidance for Air Travel through the covid-19 Public Health Crisis by the International Civil Aviation Organization (Icao) Council Aviation Recovery Task Force (Cart). Il Cart riunisce le competenze dell'Icao, delle autorità sanitarie pubbliche, dei singoli Stati membri e degli enti industriali per il supporto. Sotto la sua guida, la prima edizione della Guida è stata pubblicata nel giugno 2020 in risposta alla pandemia e ha fornito le basi per le misure di biosicurezza a più livelli già implementate dall'industria, come distanza fisica, uso di rivestimenti per il viso o maschere, servizi igienico-sanitari e disinfezione di routine, screening sanitari, tracciamento dei contatti e moduli di dichiarazione sanitaria dei passeggeri. 

Le tre raccomandazioni

Sono tre le raccomandazioni che vengono aggiunte alla guida con il pieno supporto di Iata. La prima riguarda i test covid-19, con alcuni Stati che prendono in considerazione l'uso di test e con la disponibilità di una tecnologia di test migliorata. La nota sottolinea che c'è bisogno di materiale guida per facilitare l'armonizzazione. Da qui lo sviluppo di un manuale sui test e sulle misure di gestione del rischio transfrontaliero, che sarà un elemento chiave per la richiesta Iata di test sistematici prima della partenza per i viaggiatori internazionali.

Corridoi della sanità pubblica. L'Icao chiede agli Stati che stanno valutando la formazione di un corridoio di sanità pubblica (Phc) di condividere attivamente le informazioni tra loro per implementarle in modo armonizzato. Per facilitare l'implementazione di Phc, il pacchetto di implementazione Icao (iPack) sulla creazione di un Phc è disponibile per gli Stati.

Estensione delle attenuazioni normative fino al 31 marzo 2021. Pur mantenendo i più elevati standard di sicurezza, la pandemia ha costretto il settore ad adattare temporaneamente alcuni processi normativi, in particolare quelli relativi alla qualificazione e formazione del personale. A meno che le circostanze non impongano comportamenti diversi, la guida al decollo raccomanda che tali attenuazioni non siano estese oltre il 31 marzo 2021. È essenziale che gli Stati considerino l'equipaggio di volo come "lavoratori chiave" per beneficiare del Phc e sono incoraggiati a consentire l'accesso a cure mediche e strutture. Ciò include i dispositivi di addestramento alla simulazione di volo utilizzati per l'equipaggio per mantenere certificazioni, esperienza e competenza per il personale autorizzato.

“La guida renderà il volo sicuro durante questa pandemia con raccomandazioni che combinano i migliori consigli da parte delle autorità sanitarie pubbliche come l'Organizzazione mondiale della sanità con l'esperienza tecnica dei regolatori e degli operatori dell'aviazione - fa presente Alexandre de Juniac, direttore generale e ceo Iata -. Affrontando la necessità di requisiti di test covid-19 armonizzati come parte di un approccio a più livelli, Cart sta anche contribuendo a costruire la fiducia tra i governi per gestire i rischi dell'importazione di covid-19, rimuovendo le barriere ai viaggi come le quarantene. L'obiettivo è ricollegare in sicurezza il mondo e queste raccomandazioni ci stanno portando avanti". 

I commissari per le adv

Passando al fronte trade, Iata, World Travel Agents Associations Alliance (Wtaaa) e United Federation of Travel Agents 'Associations (Uftaa) hanno annunciato la nomina dei commissari delle agenzie di viaggi. Il programma è stato istituito 30 anni fa e risiede all'interno del programma delle agenzie supervisionato dalla conferenza delle agenzie di viaggio (PAConf). Consente agli agenti Iata di sollevare casi di azioni intraprese da compagnie aeree membri Iata o da Iata che potrebbero avere un impatto sull'attività degli agenti o laddove l'agente ritenga che l'azione non sia in linea con le risoluzioni PAConf.

I nuovi commissari sono Andrea Simoes e Lina Pettersson per l'Area 2, che comprende Europa, Medio Oriente e Africa. Sia Simoes che Pettersson hanno esperienza con il Programma di agenzia Iata e il Piano di fatturazione e regolamento Iata, entrambi impiegati Iata fino all'inizio di quest'anno.

Abhilash Raju per l'Area 3, che comprende Asia, Australia e Sud-Ovest del Pacifico. Raju gestisce uno studio legale a Bangalore, in India, incentrato principalmente sull'arbitrato e sulla risoluzione delle controversie commerciali.

Inoltre, Verónica Pacheco-Sanfuentes, l'attuale commissario dell'agenzia di viaggi per l'Area 1, che comprende l'emisfero occidentale (esclusi gli Stati Uniti), è stata riconfermata. Pacheco-Sanfuentes è stato commissario dell'agenzia di viaggi per l'Area 1 negli ultimi 11 anni.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us