EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > RUBRICHE - articoli

Un tappeto rosso per il cliente del 2020

L’industria dell’hotellerie si sta affacciando a un periodo di cambiamenti irreversibili che, nel giro di 5 anni, la trasformeranno radicalmente da come si presenta oggi.
Le domande che dobbiamo porci sono: [b]come nel 2020 gli hotel riusciranno ad attrarre clienti leisure o business? Come riusciranno a competere in un mondo digitale? A cosa assomiglieranno i nuovi modelli di business?[/b] Un osservatore disattento potrebbe pensare che il settore sia in buona salute e che all'orizzonte tutto è tranquillo, ma un più attento esame mostra invece che [b]la situazione merita molta più attenzione. [/b] Dal 2008 al 2016 il totale delle revenues supererà il mezzo trilione di dollari (1 trilione = 10 elevato a 18); tutti gli indici, RevPAR, tariffa media e occupazione sono stabilmente alti e pronosticano un buon futuro, ma i clienti, grazie alla digitalizzazione acquisiscono sempre più potere e pretendono servizi sempre più personalizzati. Tutto ciò tenendo presente che le stesse esigenze degli ospiti stanno cambiando. Nei prossimi anni infatti si vedranno i [b]millennial[/b], ovvero i nativi nel digitale con forte spinta a vivere esperienze locali autentiche, diventare il primo target di riferimento e quello dei clienti [b]internazionali[/b], provenienti dai mercati emergenti, continuare a crescere in maniera sostenuta. [b]Per gli hotel questo significherà un aumento sostenuto di domanda ma anche la conseguente necessità di fornire servizi e dare risposte specifiche per le esigenze di ciascuno[/b]. Con queste prospettive di cambiamento il settore dovrà affrontare una trasformazione epocale che offrirà nei prossimi 5 anni agli hotel sfide e opportunità davvero notevoli.

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte