EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - A colloquio con

L'Italia del lusso attira investimenti

11/05/2015 - numero Edizione 1475
Boom di consumi luxury. Albergatori perplessi: "Non si fa destination management"
E' boom di consumo dei beni di lusso, un mercato complessivoda 850 miliardi di euro di cui 223 di soli “effetti personali” come orologi e gioielli. La crescita, secondo l’ultima ricerca della Fondazione Altagamma condotta da Bain & Company, è del 7%, mentre per automobili (351 miliardi, +10%) e hospitality (+9%) mostra tassi ancora superiori. L’hôtellerie gioca un ruolo da protagonista con 150 miliardi di valore. Del target dai cinque stelle in su si è dibattuto di recente a Roma nell’ambito della terza tappa di MARTEDIturismo e seconda di Tourism Investment, evento quest’ultimo che a settembre, all’interno di Nf Travel & Technology Expo, a Bergamo, riunirà gli investitori immobiliari del mondo alberghiero. Che l’Italia stia vivendo una fase di attrazione di capitali esteri nel settore lo conferma Jones Lang Lasalle, che ha registrato un aumento del 67% degli investimenti alberghieri nel primo trimestre (a 50 milioni, ndr). Quale clientela è maggiormente orientata all’alta gamma? “Sono gli americani coloro che mostrano il maggior interesse verso i brand alberghieri andando a rappresentare il 58% del totale degli ospiti, mentre arabi e cinesi crescono più rapidamente (16-39%) – spiega Giorgio Bianchi, ceo di R&D Hospitality -. Francia e Giappone, al contrario, rivelano un ridotto interesse verso i luxury hotel”. In Italia le due capitali, quella politica e quella degli affari, costituiscono i centri d’investimento principali.

Focus sul Paese
“L’offerta alberghiera a 5 stelle di Milano è rappresentatada 20 alberghi, mentre a Roma sono 30”, spiega Bianchi. Il capoluogo meneghino si è arricchito con l’apertura del Mandarin Oriental e del Me Melià, andando a raggiungere le 2mila252 camere. Roma, invece, offre 4mila camere e svetta anche come valore per camera con 369mila euro nell’indice“European hotel valuation”. Nel 2006 una camera veniva valutata 474mila euro, quota ridottasi progressivamente fino all’anno scorso, da quest’anno dovrebbe verificarsi una rivalutazione. Merito della sferzata degli investimenti internazionali, che le banche stanno tenendo sotto stretta osservazione. A cominciare da Unicredit che ha lanciato Unicredit 4 Tourism di cui Massimo Tivegna, manager intervenuto al dibattito, ha sottolineato la dichiarazione d’intenti: “C’è grande interesse nel comparto da parte di investitori e istituzioni finanziarie, nella nostra pipeline hotel di nuove valutazioni c’è un miliardo e mezzo di euro”. La direttrice Aica, Barbara Casillo, cita la Cassa Depositi e Prestiti: “Non dimentichiamo che Cdp ha creato un fondo dedicato agli investimenti per il turismo”, riferendosi al Fit attraverso il quale l’ente cercherà di valorizzare i miliardi delle operazioni di real estate e turismo di questi anni, facendone confluire di nuovi.

L'identità
Gli albergatori avanzano perplessità sulla reale identità luxury italiana. “Solo la metà dei 30 hotel di lusso a Roma è concepito come tale”, osserva il presidente di Federalberghi Roma, Giuseppe Roscioli. L’Italia del lusso manca d’identità e di professionisti che ‘costruiscano’ nuove destinazioni: “Chi sono i dieci manager del turismo che proietteranno l’Italia nel futuro? – provoca Palmiro Noschese, managing director Melià e consigliere di Aica -. Dobbiamo creare altre mete, oltre Roma, Venezia, Milano, non aprire nuovi alberghi”. Le catene alberghiere internazionali vedono il Belpaese fortemente attrattivo in questa fase di popolarità dovuta a grandi eventi come Expo e anche alla figura del Papa, ma per i viaggiatori le destinazioni europee del lusso riconosciute sono, tra le top, Berlino, Manchester, Francoforte. “Chiediamoci perché le città della Germania superano Milano come richiesta di hotel di pregio”, osserva Alan Mantin, senior development director di Hilton Worldwide.

Paola Baldacci

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte