EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Paesi al microscopio - Oceano Indiano

Tour operator soddisfatti

12/10/2015 - numero Edizione 1488
Numeri in crescita, prospettive positive
Soddisfazione. E’ questa la parola che meglio descrive il sentire dei tour operator quando si stratta di Oceano Indiano. Gli attori interpellati sono “soddisfatti” del trend sin qui registrato, e sono “soddisfatti” delle prospettive della stagione entrante.
“L’andamento nel 2015 è stato decisamente positivo”, sottolineano da Eden Viaggi, che rileva numeri in aumento anche per l’estate, solitamente non considerata alta stagione per l’area. Le prospettive sono “assolutamente” rosee, con previsione di aumenti sia nel numero di passeggeri che del fatturato, specialmente per le Maldive. Il t.o. di Pesaro ha rafforzato la collaborazione con Beachcomber e Sun Resorts, entrambe su Mauritius, mentre in Sri Lanka è stata aumentata l’offerta di tour ed escursioni.
L’Oceano Indiano si conferma un’area sempre più strategica per Hotelplan Italia. Questo quanto ci ha detto Fabio Introna, tour operating manager, rendendo conto di un andamento positivo della meta che, nel corso dell’estate, “ha capitanato il panel delle nostre destinazioni, registrando una crescita a doppia cifra in termini di volumi e garantendo soprattutto un buona marginalità, con le Maldive in testa”. Le Seychelles sono cresciute del 25% in termini di volumi, seguite dalle Maldive mentre Mauritius riconferma i dati già positivi. L’apertura delle vendite sulla stagione 2015/2016 “sta già ricevendo segnali molto incoraggianti dal mercato”, e l’operatore è pronto con un’offerta molto ricca, che conta ben 10 esclusive nell’area: new entry è il Long Beach di Sun Resorts a Mauritius.

Sposi in evidenza
Ottima richiesta estiva per le Seychelles, “da sempre meta da sogno per i viaggi di nozze”, riconferme per Maldive e Mauritius, e una stagione 2016 che vede un aumento della domanda su tutta l’area. Al coro di voci soddisfatte si unisce anche quella di Franco Montanari, Indian Ocean & Africa Dept. di Best Tours Italia. L’operatore riconferma il progetto BestResorts con Angaga, Paradise Sun e Le Cannonier, lancia nuove “isole di alto livello” alle Maldive e nuove strutture alle Seychelles.
L’avvio d’anno era stato per Mauritius e Seychelles “lento in termini di richieste e prenotazioni, ma da marzo in poi sono decollate ed i numeri ad oggi sono assolutamente positivi”, afferma la pm Idee per Viaggiare, Maria Comito, che si dice “molto fiduciosa per l’inverno”, che vede già molte conferme dal segmento spo-si. Luca Pierini, pm Maldive, parla di un trend di vendite estive “decisamente in crescita rispetto agli anni passati. Auspichiamo che, nonostante i notevoli incrementi sulle tariffe dei resort, anche per il prossimo inverno la destinazione si confermi tra quelle più gettonate nella nostra programmazione”. Sulle Seychelles il t.o. segnala alcune novità: “Stiamo preparando delle azioni promozionali su Denis Island, sul piccolo boutique hotel Indian Ocean Lodge a Praslin e sul nuovissimo The H Resort Beau Vallon, un 5 stelle lusso appena inaugurato”. Su Mauritius da ricordare il nuovo Shangri-La le Touessrok, che aprirà il prossimo primo novembre, completamente ristrutturato. “Per quanto riguarda le Maldive abbiamo inserito crociere in collaborazione con Albatros Top Boat che, seppur spiccatamente indirizzate ai divers, consentono anche a chi pratica soltanto snorkeling di godere di un’esperienza unica”.

Come cambiano domanda e offerta
Alto spendente, ma non sempre, esigente e alla ricerca di plus di prodotto e flessibilità nell’offerta. E’ così il cliente italiano che sceglie l’Oceano Indiano per le proprie vacanze. “Il Madagascar, in particolare Nosy Be come meta balneare, è da sempre vincolata ai voli charter dunque rimane statica nella sua offerta - ci dice Fabio Introna -, mentre le altre destinazioni hanno beneficiato dell’avvento sempre più massiccio delle compagnie di linea, Maldive in testa, che permettono flessibilità, combinabilità tra destinazioni e possibilità di stop over in meravigliose località”. Su Seychelles si registra “un incremento della domanda per soggiorni in guest house” e sempre più richiesti sono i combinati Sudafrica con estensione mare, sia a Mauritius che a Seychelles.
La ricerca di soluzioni più semplici e “a buon mercato” alle Seychelles è rilevata anche da Idee per Viaggiare, che ha dedicato a questo prodotto un sito ad hoc, www.guesthouseseychelles.it. Sulle Maldive il cliente si dimostra sempre più esigente e ben informato, fatto che rende determinante il supporto dell’adv “nel trasmetterci le richieste della clientela per meglio consigliarla e indirizzarla nella sua scelta”.
Eden Viaggi rimarca che anche alle Maldive non si cercano solo i 5 stelle: “Oggi è comune offrire anche 4 stelle o soluzioni di fasce differenti”. Un trend comune anche a Mauritius. Per lo Sri Lanka, invece, il t.o. evidenzia la richiesta non più unicamente dei tour, ma anche del prodotto mare, “un dato veramente interessante”.


Emanuela Comelli

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us