EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Bit 2016

Cts Travel si espone in prima persona

08/02/2016 - numero Edizione 1495

Nuovo t.o. che parte con un budget di 10 milioni

Rinnovamento e continuità alla base di Cts Travel, il nuovo t.o. nato “dalla volontà da parte dell’Associazione Centro Turistico Studentesco e Giovanile di riprendere un ruolo da protagonista nella costruzione e commercializzazione del prodotto turistico, evitando i non sempre felici subappalti degli ultimi anni”, dichiara Daniela Moretti, responsabile commerciale di Cts Travel.
Un budget di circa 10 milioni di euro e l’obiettivo di raggiungere il break even già nell’anno in corso sono i target 2016 del brand.
La scelta di costituire un t.o. risponde “all’esigenza di rilanciare il marchio Cts sul mercato nazionale, rinforzando la sinergia tra l’Associazione Cts e il produttore dei servizi turistici destinati ai soci della stessa”. Cts Travel è di proprietà esclusiva dell’Associazione Cts.
La situazione attuale vede alcuni cambiamenti, a partire dal fatto che “Cts Viaggi non è più operativa”, afferma Moretti, inoltre, “l’affitto del ramo d’azienda di Cts Viaggi da parte di Ngt si è concluso lo scorso ottobre”.
Nel 2014 Albatravel, attraverso Ngt srl (New Generation Travel), aveva rilevato, d’accordo con l’associazione, l’azienda Cts Viaggi. Ora, però, “a seguito della conclusione dell’affitto del ramo d’azienda, non sussistono relazioni commerciali con Ngt”, afferma Moretti.

Il prodotto
Cts Travel è il distributore per l’Italia di Sta Travel International, operatore per il segmento studentesco e giovanile, presente in 60 Paesi. Sulla scia della continuità con la storia Cts e, “in virtù della partnership strategica con Sta Travel”, il target di riferimento di Cts Travel resterà quello studentesco e giovanile “anche se ogni tipologia di viaggiatore troverà risposta alle proprie esigenze”.
Sul fronte programmazione, il t.o. sta realizzando i materiali illustrativi delle diverse linee di prodotto.
A breve sarà distribuito il catalogo dedicato ai corsi di lingua. “Il tutto sarà disponibile anche online. Le vendite sono già attive presso gli uffici della rete Cts, garantendo la continuità operativa e dell’offerta a tutti i passeggeri”.
Il core business sarà il prodotto corporate e quindi i corsi di lingua, i programmi education, i tour medio e lungo raggio in una selezione di destinazioni di riferimento, il prodotto sviluppato dal reparto incoming.
“A ciò si aggiungono i prodotti esclusivi di Sta Travel, a partire dalle tariffe aeree Sata dedicate ai giovani e agli studenti, e i prodotti dei migliori player del mercato turistico italiano”.

Contratti
Come viene contrattualizzato il prodotto di Cts Travel? Il t.o. contrattualizza “direttamente gli uffici che ne distribuiscono e commercializzano il prodotto. Oltre alla programmazione diretta e al prodotto esclusivo di Sta Travel International, abbiamo concluso contratti di collaborazione con i t.o. italiani che ci consentono di offrire al target Cts servizi in tutto il mondo”.
Per quanto riguarda la distribuzione al fronte agenziale, saranno selezionati punti vendita “che, per caratteristiche territoriali, di target e di performance riteniamo coerenti con le specificità del nostro prodotto”.
Attualmente la rete Cts si compone prevalentemente “di Gab, gruppi autonomi di base, ovvero associazioni aderenti a Cts cui si aggiungono un gruppo di agenzie ed alcune sedi dirette per un totale di circa 40 punti vendita”. Tra le intenzioni c’è quella di implementare il numero di adv, è, infatti, in corso un’azione di sviluppo della rete “volta a riguadagnare ambiti territoriali non ancora presidiati da uffici Cts”.



Stefania Vicini

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us