EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Zoom - Estate italiana

Notizie dagli operatori

29/06/2020 - numero Edizione 1589

Finale Ligure: soggiorni
più brevi e reiterati

Prenotazioni più brevi e più last minute, quindi weekend lunghi o break di 2 o 3 giorni, magari anche reiterati nel corso della stagione piuttosto che concentrati in un soggiorno settimanale: questa l’aspettativa dell’assessore al Turismo della città di Finale Ligure, Claudio Casanova per la stagione in corso.
Per la tipologia, “ci si attende una crescita dei soggiorni in residence o appartamenti per vacanza ad uso turistico  che garantiscono una privacy maggiore ed una gestione più autonoma anche del contatto con gli altri – prosegue il manager -. Ovviamente resta il segmento alberghiero, che sarà comunque importante”. Dopo un periodo in cui ci sono state molte disdette dettate dall'incertezza  sui tempi di riapertura, “ad oggi – commenta l’assessore - si registra una ripresa delle  richieste di informazioni e di prenotazioni per il periodo luglio-agosto e anche settembre-ottobre, questo soprattutto  per il mercato estero”.
Secondo Casanova in tutto giugno  si registreranno prenotazioni last minute, “proprio in virtù del fatto che le frontiere sono state aperte a metà mese oltre che per le condizioni atmosferiche, che non sono state certo ottimali in alcune settimane”.
In termini di promozione del territorio,  “si è cercato di inviare messaggi rassicuranti, sia per il balneare sia per l'entroterra – spiega l’assessore -, offerta legata ai borghi ed al comparto storico culturale, così importante per il nostro territorio.     

Grimaldi Lines conferma i collegamenti    

La conferma integrale del piano dei collegamenti sulla Sardegna e sulla Sicilia, con la leva del pricing a rendere ancora più vantaggiose le formule del passaggio ponte. E’ questo lo stato dell’arte di Grimaldi Lines, che per l’estate "inedita" che si avvicina rileva “uno spiccato interesse del mercato per le due isole maggiori, Sardegna e Sicilia – ci racconta Francesca Marino, passenger department manager della compagnia -. Riscontriamo questo trend per tutti i target d’utenza: dalla famiglia fino ai giovani e ai gruppi di amici”. Nessuna variazione in termini di proposta e frequenza dei collegamenti marittimi, quindi: “Sono confermati i tre collegamenti marittimi sulla destinazione Sardegna (Livorno-Olbia, Civitavecchia-Porto Torres e Civitavecchia-Olbia) e altrettante tratte verso la Sicilia (Livorno-Palermo, Salerno-Palermo e Salerno-Catania)”.
Quanto ai segnali dal mercato, Marino spiega che “rispetto alla fase in cui le agenzie chiedevano principalmente conferme e certezze su misure di prevenzione e di sicurezza adottate, registriamo ora una moderata ripresa delle prenotazioni che ci fa ben sperare”, mentre sul pricing “abbiamo scelto di applicare prezzi in linea con quelli dello scorso anno. Abbiamo anzi ulteriormente ridotto il costo del biglietto per il passaggio ponte, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di un target d’utenza molto allargato e differenziato, sia per fascia d’età che per capacità di spesa”.         

Nicolaus-Valtur, parola d’ordine flessibilità

Parola d’ordine flessibilità. È così che Isabella Candelori, direttore commerciale di Nicolaus Tour, racconta in dodici caratteri di stampa l’estate appena iniziata, davvero anomala, ma che presenta anche delle opportunità. “Ci aspettiamo una risposta molto varia – spiega la manager - e l'attivazione di pubblici anche molto differenti da quelli degli anni scorsi e tradizionali per il nostro prodotto. Per questo siamo pronti a dare massima flessibilità: metteremo sul mercato la possibilità di prenotare voli, pacchetti classici e soggiorni in formula weekend”.
Quanto ai segnali dal mercato, Candelori li definisce “incoraggianti, grazie anche a una proposta mare Italia estremamente ricca, perfetta per ogni esigenza e budget. Molto positivi anche i riscontri che riceviamo dai colleghi agenti”.
Per spingere sul booking, oltre alle iniziative “La nostra estate” e “Liberi di ripensarci”, la manager spiega che “per tutti, clienti e agenzie di viaggio abbiamo pensato a una serie di garanzie di solidità e sicurezza, così importanti in un contesto nuovo e imprevedibile come quello attuale. La prima è costituita dalla nostra azienda: un t.o. strutturato, presente. Una garanzia di serietà. Abbiamo poi messo in campo una grandissima varietà di prodotto: ampia scelta, per ogni tipologia di vacanza, con 20 villaggi in Italia, 45 hotel e resort della nostra proposta generalista Selection, 40 masserie in Puglia e circa 750 ville e dimore storiche a marchio Raro Villas. Poi, al fianco delle adv, abbiamo scelto di agevolare l’utilizzo dei voucher emessi, anche tramite cessione degli stessi da parte del cliente all'agenzia, in modo che lo si possa facilmente sfruttare su altre prenotazioni”.                            

 



a cura della redazione

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us