London City Airport lancia Adop-Ted

Le persone in viaggio spesso dimenticano oggetti vari come per esempio cinture, computer e telefoni cellulari, ma a volte anche i loro amichetti pelosi. Alcuni tornano a casa insieme al loro proprietario, altri vengono dimenticati.
Dopo tanti orsacchiotti trovati tra gli oggetti dimenticati al London City Airport, qualche membro dello staff ha dato vita ad una campagna di sensibilizzazione per ridare una casa e la grande risposta ricevuta dal pubblico ha fatto sì che venisse creato Adop-Ted, un portale per trovare una casa ai peluche persi e dimenticati.
L’idea alla base della campagna Adop-Ted è la stessa dei progetti per trovare una casa a un cane, ma applicata ai peluche, le persone sono invitate a trovare una nuova casa ai peluche smarriti in cambio di donazioni alla clinica pediatrica Richard House a East London.
Tutti i pupazzi disponibili sono stati dimenticati a London City Airport oppure sono stati donati dallo staff dell’aeroporto per quest’iniziativa. Quelli persi all’aeroporto vengono tenuti al massimo per un mese, per dare il tempo ai legittimi proprietari di reclamarli. Tutti gli oggetti sono sottoposti ai controlli di sicurezza e riportano il marchio di certificazione CE.
La clinica pediatrica Richard House si trova a Beckton, nella zona est di Londra, fornisce cure e assistenza a bambini e ragazzi con condizioni di salute precarie o in stato terminale.
L’intento della clinica è quello di dare cure e assistenza, di fornire servizi a domicilio, ma anche fornire ai bambini brevi momenti di svago, insieme a un supporto psicologico alle famiglie.
London City Airport è un sostenitore della Richard House da 15 anni e ha raccolto in questo periodo oltre 800.000 sterline.

Tags:

Potrebbe interessarti