Tutte le battaglie della Fiavet

I problemi di categoria sono tanti e in una fase in cui l’associazionismo non gode di buona fama. Il compito di Jacopo De Ria, presidente Fiavet, non è dei più semplici, ma intende ottemperarlo per combattere i primi – meglio se su base interassociativa e con la collaborazione del governo – e cambiare l’immagine del secondo.
L’impegno del 2016 è concentrato sui fronti di maggiore attualità. Ne parliamo con lo stesso presidente in un’intervista esclusiva in cui parla dei suoi timori: “Non è chiaro se i viaggi prenotati dal primo gennaio 2016 siano coperti dal fondo o meno – annuncia a sorpresa -. Al momento abbiamo procrastinato il tema del Fondo di garanzia, ma chiederemo al Mibact uno slittamento dell’entrata in vigore del nuovo fondo perché ci sono ancora tempi della massima importanza che non sono stati valutati”. C’è poi un secondo aspetto: “Il Fondo dovrà essere operativo dal momento in cui verrà recepita la norma Ue sui pacchetti turistici, introdotta a dicembre 2015 e che il governo ha due anni di tempo per recepire”.

Il caso Lufthansa
Il presidente pone poi l’attenzione di Fiavet sul tema Lufthansa: “L’ambito relativo a Lufthansa, a Ndc e all’abbattimento delle commissioni d’agenzia non va dimenticato – commenta -. Noi abbiamo pronto il ricorso contro Lufthansa per ottenere la giusta remunerazione e poi per contrastare la posizione predominante del vettore. Siamo in contatto con le altre associazioni e attendiamo di procedere con la firma di un protocollo comune”.

Le tematiche fiscali
Tra i nodi da sciogliere c’è poi il caso delle fuel surcharge e i temi di ordine fiscale. “Il mio obiettivo – afferma De Ria – è quello di tutelare l’interesse delle agenzie nel rispetto delle leggi vigenti”. Una tutela di interessi che chiama in causa un altro problema di grande attualità.

La lotta all’abusivismo
“Abbiamo chiesto al governo di inserire nel piano nazionale di riforma delle professioni – e nell’ottica di una politica europea – una consulta nazionale contro l’abusivismo. Aspettiamo il recepimento”. Il momento è adeguato, visto che è attualmente in via di revisione il tema delle professioni. Tra le iniziative in atto da parte di Fiavet, un piano di comunicazione all’altezza dei tempi e un fitto programma di formazione. L’intervista integrale al presidente Jacopo De Ria sul prossimo numero del settimanale Guida Viaggi in distribuzione. l.d.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti