Enti: la promozione online è “essenziale”

Senza online è impossibile parlare di promozione turistica anche se oggi possiamo definire un sito tradizionale all'antica e superato. Il web viene sviscerato e non solo dai giovani, sicuramente più avanti nella ricerca, ma anche dagli over che si affidano al web per informarsi e documentarsi. Certamente i giovani considerano il cartaceo superato”. A parlare è Ioana Ciutre, presidente Adutei e rappresentante in Italia per la Romania. “Non tutti gli enti del turismo hanno la stessa politica: alcuni, secondo il paese che rappresentano, mettono i giovani al primo posto dando più spazio ai blogger che sono seguitissimi in tutti i canali come Youtube, Facebook, Twitter. Altri enti, seguono politiche più tradizionali come gli accordi di coo-marketing con le compagnia aeree, la presenza sui cataloghi dei tour operator, l'organizzazione congiunta di educational e la partecipazione a fiere. La promozionali classica per ora non può sparire, ma deve essere sempre affiancata dal web. Ogni ente ha a propria disposizione un mosaico di opportunità da cui scegliere la strategia promozionale più adatta al paese che rappresenta”.

L'intervista completa alla manager, in uno dei prossimi numeri di Guida Viaggi.
 

Tags: ,

Potrebbe interessarti