Annata positiva per Preferred Hotels & Resorts

Un miliardo di dollari in prenotazioni verso tutti i membri nel mondo, con un incremento del 15% rispetto all’anno precedente: sono i risultati messi a segno nel 2015 da Preferred Hotels & Resorts. Il brand di servizi per hotel di lusso indipendenti, a seguito del rebranding della scorsa primavera, ha inaugurato una strategia sempre più focalizzata sul consumatore e ha accolto nel suo portfolio 91 nuove proprietà in 35 paesi.

Nell'anno appena conclusosi, il brand si è presentato sui mercati di Israele, Ecuador e Anguilla, dove ha aggiunto il The Carlton Terl Aviv, il Royal Palm Hotel Galapagos e lo Zemi Beach House Resorts & Spa; inoltre ha incrementato la sua presenza nei mercati di Barcellona, Rio de Janeiro, San Paolo, Florida (Usa) e Seoul. Tra le proprietà che si sono aggiunte al portfolio figurano Wanda Reign on the Bund (Shanghai), Bernini Palace Hotel (Firenze), Nomo Soho (New York), Monte-Carlo Bay Hotel & Resort (Monaco), The Cove, Eleuthera (Bahamas), Carlton Ambassador (L’Aia, Olanda), Nassima Royal Hotel (Dubai), Hotel Mousai (Puerto Vallarta, Mexico); Discovery Shores Boracay (Filippine); Qf Hotel Dresden (Germania) e Hotel Emma (San Antonio, Texas).

Preferred Hotels & Resorts rappresenta oggi oltre 650 fra hotel, resort, residence di lusso in 85 paesi; in Italia sono presenti 37 strutture.

Tags:

Potrebbe interessarti