Bergamo sale di categoria in Aci Europe

Complice la leggera flessione registrata nel 2014 a fronte dell’interruzione per un periodo di 20 giorni dell’attività di volo, in coincidenza con la fase ultima dei lavori di rifacimento della pista, l’aeroporto di Bergamo figura, nel 2015, al primo posto della classifica redatta nel rapporto annuale di Aci Europe, con un incremento del 18,6% rispetto all’anno precedente. In termini di crescita su base annua del movimento passeggeri, Bergamo ha fatto meglio di Goteborg (+ 18,1%), Berlino Schoenefeld (+ 16,9%), Porto (+ 16,7%) e Glasgow (+ 12,9%).

Prendendo in esame i quattro gruppi in cui Aci Europe suddivide gli aeroporti, da quelli con meno di 5 milioni di passeggeri ai maggiori scali continentali con oltre 25 milioni, Bergamo rientra nel novero del 20% che hanno conseguito un incremento a due cifre. Negli aeroporti dell'Unione europea, l'aumento medio del traffico passeggeri è stata del + 5,6%.

Per effetto della performance registrata nel 2015, con un totale di 10,4 milioni di passeggeri, Bergamo si sposta nel 2016 da gruppo 3 (da 5 a 10 milioni di passeggeri all'anno) al Gruppo 2 (da 10 a 25), unitamente a Birmingham, Budapest, Colonia-Bonn e Stoccarda.

Tags: ,

Potrebbe interessarti