Hotelplan dà il via alla seconda edizione di “Indimenticabile…”

Hotelplan dà il via alla seconda edizione di “Indimenticabile…”, tour di breve durata per “assaggiare il sapore” di un paese a prezzi speciali – che ad aprile condurrà in Argentina, dove gli ospiti potranno viaggiare in totale tranquillità accompagnati, nel corso delle escursioni, da un’esperta guida locale parlante italiano.

“Indimenticabile….è nato in India – dichiara Norma Padrevita, product & back office manager – e adesso, grazie alla collaborazione di Aerolineas Argentinas giunge in Sud America. Con queste nostre iniziative vorremmo dare la possibilità anche a chi ha budget più limitati di assaporare dei piccoli angoli di mondo: tour brevi, a prezzi eccezionali, che consentono di avere un primo indimenticabile incontro con paesi e culture lontani”.
Il viaggio prende il via dalla Patagonia argentina, più precisamente da El Calafate, dove si potranno ammirare paesaggi naturali unici al mondo: tra gli oltre 7.000 km² quadrati del Parco Nazionale dei Ghiacciai, patrimonio Unesco, il Perito Moreno (il più lungo ghiacciaio in movimento del mondo) incanterà gli spettatori sovrastandoli con i suoi 60 metri d’altezza sulla superficie dell’acqua; e per chi lo desiderasse, una giornata dedicata alla navigazione sul Lago Argentino, fino al cospetto dei ghiacciai Upsala e Spegazzini. Dagli spettacoli della natura alla vivacità della città per due giorni dedicati a Buenos Aires.

“Indimenticabile Argentina” prevede un’unica partenza, il 5 aprile, per un pacchetto di 8 giorni/5 notti con quote a partire da 990 euro (tasse aeroportuali escluse di circa 365 euro) che includono voli intercontinentali da Roma (possibilità di richiedere avvicinamenti dai principali aeroporti italiani), trasferimenti, sistemazione in hotel 4 stelle superiore con trattamento di pernottamento e colazione, alcune escursioni con guide locali parlanti italiano, accompagnatore Hotelplan dall’Italia. La messa a punto di questa iniziativa è stata resa possibile grazie al supporto di Aerolineas Argentinas.
 

Tags: ,

Potrebbe interessarti