Meridiana: tutti i dettagli sugli esuberi

Emergono nuovi dettagli sui tagli Meridiana. Come già riportato ieri da questa agenzia di stampa, si parla di 900 esuberi come base della trattativa e lanuovasardegna.it entra nel merito della questione con precisione di numeri. I tagli saranno dai 700 ai 900 e riguarderanno tutti Meridiana, non Air Italy. Di questi, oltre 500 saranno tra gli assistenti di volo, tra Olbia, Cagliari e nelle altri basi.
Alla base, si legge sulla fonte, ci sarebbero motivazioni giuridiche, legate al fatto che la prima compagnia è in perdita (dal 2008) e la seconda no.
Come detto, la forbice si abbatterà soprattutto sugli assistenti di volo, si parla di almeno 530 su 900 in servizio. Hostess e steward rappresentano dal 60 al 75% degli esuberi totali. A loro vanno aggiunta una cinquantina di piloti e un centinaio tra amministrativi e tecnici. Sono 1800 i dipendenti complessivi di compagnia aerea e hangar.

Quanto alle tutele per i licenziati il Governo darà gli ammortizzatori sociali, cioè mobilità (da un anno a due anni) più fondo volo (altri due anni). Inoltre, Meridiana, quando tornerà a crescere con l’aiuto del Qatar, dovrà richiamare chi fa parte delle liste della mobilità, senza fare assunzioni ex novo. Ed ancora il Qatar offrirà a piloti e hostess in esubero un posto a Doha, nella propria compagnia.

Non sarà portata avanti la strada della bad company. Meridiana, intesa come spa, non chiuderà, ma sarà costituita una holding così composta: 51% Aga Khan, 49% Qatar. La holding controllerà Meridiana e Air Italy. All’intesa non partecipa l’aeroporto di Olbia. Secondo il piano le due compagnie si fonderanno in Air Italy, che è la più competitiva. Ci sarà un nuovo contratto di lavoro.
Ai sindacati è stato chiesto di firmare un accordo quadro, che è la premessa per l’ingresso del Qatar. Le sigle ora faranno la loro parte. Una volta raggiunta l’intesa finale, e solo allora, il Qatar diventerà socio effettivo dell’Aga Khan e si avrà una nuova compagnia.

Tags: ,

Potrebbe interessarti