Alitalia: “Fare sistema per accrescere la capacità turistica dell’Italia”

Più vicini al trade: Alitalia ci tiene a confermare l’importanza della distribuzione e proseguire il percorso di ascolto avviato con la precedente direzione commerciale. Molte cose sono cambiate nella compagnia, che ieri sera a Milano insieme ai vettori partner di Etihad ha premiato gli operatori “che più di tutti hanno dato fiducia nel 2015”, dice Lorna Dalziel, senior VP sales. Ma non cambia la relazione con il trade e Dalziel ha voluto sottolinearlo: “Già dallo scorso anno un ambizioso piano di sviluppo che prevede, tra l’altro, la crescita sulle rotte intercontinentali – quest’anno inaugureremo Santiago del Cile il 1° maggio e Città del Messico il 16 giugno – e lo sviluppo di nuovi servizi per migliorare l’esperienza di viaggio, sia a bordo che a terra. In questo progetto per noi è fondamentale la collaborazione di tutti gli attori della filiera del turismo perché sono convinta che tutto il settore debba fare sistema per accrescere la capacità turistica dell'Italia”.

Tra le varie iniziative introdotte recentemente a favore del canale agenziale, la manager ha ricordato “il nuovo piano commissionale per tutte le adv con commissioni alzate all’1%, la maggiore presenza sul territorio grazie a una squadra rafforzata di venditori, il mantenimento del pagamento del Bsp su base mensile”.

Ad aprile Alitalia incontrerà nuovamente le agenzie in un roadshow “per ascoltare le esigenze, trovare nuovi spunti di collaborazione e soluzioni commerciali di mutuo beneficio – conclude-. Vogliamo rafforzare il rapporto di fiducia con tutti gli operatori del settore e con loro vogliamo crescere insieme”.

Nell’ambito delle premiazioni ai best seller delle compagnie partner di Etihad, tenute alla Terrazza Martini, si sono distinti i grandi network di agenzie di viaggio e i tour operator. p.ba.

Tags: , , , , , ,

Potrebbe interessarti