Contrattazioni: “Il mercato Italia perde posizioni”

"Il mercato Italia a livello di competitività internazionale sta perdendo posizioni". Ne è convinto Pier Ezhaya, direttore tour operating Gruppo Alpitour, commentando le mosse dei produttori per ovviare alle instabilità geo-politiche. "La nostra vendita è concentrata in pochi periodi dell'anno – ammette il manager – non abbiamo alle spalle la stessa forza e quindi dobbiamo fare molta attenzione a come si muovono i t.o. in campo internazionale".

La crisi dell'Egitto e della Tunisia ha portato i t.o. stranieri a fare scelte nette. "La Russia sta potenziando molto la sua presenza nelle isole greche – spiega il direttore -, mentre la Germania, insieme a Uk e Nord Europa si stanno focalizzando su Baleari e Canarie". Diverso anche il peso delle vendite: "In Italia il turismo organizzato vale 3,4 miliardi di euro circa contro i 24 della Germania". l.d.

Tags: ,

Potrebbe interessarti