Anno record per Malta

Un 10% di incremento negli arrivi italiani nel 2015, attestatisi a quota 289mila: a dirlo Claude Zammit Trevisan, director Italy Malta Tourism Authority. “Si tratta del mercato con la più alta crescita – commenta il manager -, ma non mi riferisco solo ai numeri. In aumento è anche la spesa, che significa turisti di qualità”. Inoltre, aggiunge il direttore, si registrano presenze anche in inverno: “Da un po’ di tempo – spiega – abbiamo iniziato a lavorare sulla destagionalizzazione e nel 2015 abbiamo spinto particolarmente su questo tasto”. I risultati, dunque, arrivano e Zammit Trevisan aggiunge: “E’ stato in generale un anno record per Malta: la sicurezza della destinazione, la vicinanza, i numerosi collegamenti aerei hanno contribuito al suo successo”. In termini di bacini incoming, il primo mercato è, naturalmente l’Inghilterra, “per le sue connessioni storiche”, il secondo, “per vicinanza” è l’Italia; annualmente i turisti totali sono 1,8 mln. n.s.

Tags:

Potrebbe interessarti