Gruppi: target in tenuta
Il business dei gruppi dal Canton Ticino è in tenuta, mostra un trend in continuità negli anni. Certo, anche questo segmento ha avuto un piccolo ridimensionamento in termini di numeri, ma niente di allarmante. “Prima si parlava di gruppi da 40 persone, ora c’è stata una leggera diminuzione, ma restano comunque abbastanza stabili sui numeri scorsi e quest’anno sono partiti abbastanza bene”. Ad offrire uno spaccato su questo segmento di business è Davide Nettuno, responsabile viaggi di gruppo della Kuoni Viaggi di Lugano
Le mete di riferimento sono quelle europee, ma sono contemplate anche quelle al di fuori dell’Europa. “Abbiamo richieste per Stati Uniti, Sud America – commenta Nettuno -, è invece, in difficoltà il mercato del Medio Oriente”. Quello della sicurezza è un tema particolarmente sentito e che va a limitare la scelta su alcune mete, che potrebbero essere interessanti per i gruppi, in quanto adatte in modo trasversale, offrendo sport, natura, occasioni di viaggio appetibili per questo tipo di target. “Il calo riguarda tutto il Medio Oriente, la Turchia”, fa presente Nettuno, ma anche mete europee “come la Francia e l’Inghilterra sono ferme”, mette in luce l’agente di viaggi. Va, invece, “molto bene l’Italia, è tra le favorite  assieme alla Spagna. Anche il mercato interno sta andando bene”. Nettuno non nasconde che ci si attendono “grossi numeri” per il Belpaese e per le mete spagnole, forti di “un trend in crescita”. 
Per quanto riguarda il nostro Paese le scelte sono trasversali, piacciono le città d’arte, la Sicilia e la Puglia, Roma, il Lazio, l’Umbria e la Toscana. Si arriva fino al Trentino e al Friuli. “Vengono fatti anche due giorni in Lombardia, per esempio sul lago di Iseo”. 
La clientela? E’ eterogenea, “abbiamo i viaggi di classe che prenotano le capitali e le città, i gruppi sportivi, che scelgono per esempio Ny per correre la maratona, e i gruppi di interesse come i Lions, i Rotary, che optano per i circuiti culturali, ma apprezzando anche la gastronomia”.              
 
Tags: , ,

Potrebbe interessarti