Piattaforma rinnovata per il progetto Trentino Fishing

Grande varietà di ambienti acquatici, presenza di 350 zone a disposizione, gestite da 33 associazioni pescatori. Sono questi gli elementi che fanno del Trentino una meta ideale per chi ama la pesca. Promuovere questo patrimonio dalle grandi potenzialità anche in termini di presenze turistiche è l’obiettivo del progetto “Trentino Fishing”.
Tra i punti più innovativi del progetto, avviato tre anni fa, c’è la formazione delle “Trentino Fishing Guides”, una vera novità a livello italiano. Questa figura, molto diffusa all’estero, si presenta come un profondo conoscitore delle zone di pesca del territorio, in particolare fiumi e torrenti, in grado di accompagnare, guidare e consigliare l’ospite che sceglie una certa area per praticare questa specialità.

A dare ulteriore forza a questo progetto, nato per volontà della Provincia autonoma di Trento e di Trentino Marketing, anche la piattaforma web www.trentinofishing.it, rinnovata e in formato responsive, che sarà disponibile a breve con importanti novità: in particolare, la vendita online dei permessi di pesca, la possibilità di prenotare direttamente dal web il servizio di accompagnamento delle nuove guide e il pernottamento nei “Trentino Fishing Lodge”, circa 30 strutture ricettive – hotel e agritur – che offrono servizi specifici per pescatori, dai permessi, alla colazione anticipata, dagli spazi dove riporre e lavare le attrezzature ai packet lunch per le uscite.
 

Tags: ,

Potrebbe interessarti