Si riapre il tavolo Enit e Mice Italia

Regia congiunta, e condivisione delle risorse finanziarie: si riapre in Enit il tavolo di coordinamento del turismo congressuale, "dopo una pausa dovuta al processo in atto di riorganizzazione interna dell'ente stesso", precisa una nota dell'Agenzia. A dare il via un incontro al quale hanno partecipato rappresentanti di Regioni, Convention Bureau Italia, Federcongressi&eventi, Confturismo-Confcommercio, Federturismo-Confindustria, Confesercenti-Assoturismo, "finalizzato a rafforzare e portare avanti un lavoro, in sinergia pubblico-privato, in favore di un segmento, come quello congressuale, il cui Pil ammonta a 15 miliardi e 88 milioni di euro".
Il programma prevede la partecipazione alla 13a edizione di Imex a Francoforte, in calendario dal 19 al 21 aprile prossimi.
Enit e Convention Bureau Italia saranno presenti inoltre, con le Regioni e gli operatori interessati, a Imex di Las Vegas (18-20 ottobre) e Ibtm World di Barcellona (29 novembre -1 dicembre). 
Convention Bureau Italia, fa sapere Enit, ha inoltre ricevuto piena disponibilità ad usufruire del supporto delle sedi estere dell'Agenzia, e del relativo personale in occasione delle proprie attività.
“Riteniamo la riattivazione di questo comitato un segnale molto importante – dichiara Carlotta Ferrari, presidente del Convention Bureau Italia -; non dimentichiamo che proprio nel contesto di questo tavolo è nato il Cbi dalla sinergia tra tutte le associazioni di categoria e con l’avvallo di Enit e delle Regioni. E all’interno di questo comitato è stato firmato il protocollo di intesa attraverso il quale collaboriamo con Enit da marzo 2015. Riteniamo questo Comitato un supporto davvero concreto alle attività promozionali che verranno intraprese ed espriamiamo soddisfazione per la rinnovata attenzione dell'Ente verso il congressuale" 
"Una strategia il più possibile coordinata è un segnale forte per ripartire con il piede giusto – commenta Fabio Lazzerini, consigliere di Enit – poiché siamo convinti che il settore Mice presenti ampi margini di sviluppo e di crescita e sentiamo come preciso dovere istituzionale fare tutto il possibile per un reale rilancio dell'immagine Italia, sia nel campo della meeting Industry che degli altri prodotti dell'offerta turistica italiana".

Tags: , , , , , , ,

Potrebbe interessarti