La Pasqua anticipata premia il lungo raggio

La Pasqua anticipata premia il lungo raggio, in particolare Oceano Indiano e Antille. A dirlo l'osservatorio di Gattinoni Mondo di Vacanze.

"Chi non è partito fra dicembre e febbraio – spiega una nota della società – ha valutato il lungo raggio proprio per la Pasqua, optando per Cuba, Repubblica Dominicana, Maldive e Madagascar".

Forte anche la richiesta per destinazioni a medio raggio che, sebbene implichino una settimana di vacanza, hanno costi minori e sono raggiungibili in poche ore di volo. In questo caso le destinazioni più gettonate sono state le Canarie, Capo Verde e gli Emirati, mentre sulle Canarie si è concentrata  la fortissima domanda da parte dei mercati del Nord Europa, il che ha reso più complesso reperire disponibilità alberghiere.

Chi ha una settimana a disposizione propende per i soggiorni balneari, mentre chi ha un numero inferiore di giorni si orienta verso i weekend culturali. Il 25% delle prenotazioni ha premiato città come Londra, Madrid, Barcellona, Amsterdam, Budapest e Vienna; chi disponeva di un budget più alto ha preferito New York.

La Pasqua a fine marzo ha ostacolato i long weekend al mare nel corto raggio, mentre hanno riscosso successo i weekend a tema, come il benessere, l’enogastronomia e i parchi di divertimento da vivere con i bambini.

Intanto, la domanda sulle vacanze estive mostra a oggi un fortissimo interesse verso il bacino del Mediterraneo, che pesa per il 50%. Oltre a tutte le destinazioni di mare italiane, sulla costa spagnola e nelle sempreverdi Baleari, il network registra grande interesse verso Croazia e Grecia.

“I segnali sulla Pasqua sono buoni. Le vacanze di lungo raggio e in alcune destinazioni sono sempre pensate con anticipo ma per molti il last minute continua ad avere un peso interessante – commenta Sergio Testi, direzione network – In questi momenti di incertezza è ancora più importante rivolgersi a consulenti professionali”.

Tags:

Potrebbe interessarti