Umbria, virtuale e green

Il piano triennale di sviluppo e promozione del turismo in Umbria prosegue secondo gli asset stabiliti: marketing digitale, video, promozione social e segmentazione dell’offerta.  A questo va aggiunta la creazione di pacchetti in rete territoriale, visto il successo di “Terredipiero”, progetto che ha coinvolto 26 realtà imprenditoriali tra Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche.
I club di prodotto, i consorzi e il ricettivo si sono uniti nel percorso incentrato su Piero Della Francesca promuovendo 34 pacchetti e soggiorni rimasti oggi nel paniere anche dell’Umbria. “A seguito di questo progetto – afferma l’assessore regionale al Turismo Fabio Paparelli – abbiamo concordato con le altre regioni di mettere a punto ulteriori azioni comuni, come la promo commercializzazione sui mercati esteri dei prodotti turistici sui Cammini”.

Umbria, Virtually Yours
Dal punto di vista degli strumenti, dopo il successo del concorso per video maker, quest’anno è la volta di “Umbria, Virtually Yours” che permette di esplorare il territorio da una postazione attrezzata per la realtà virtuale.
Utile nelle fiere, fa vivere in prima persona l’emozione dei paesaggi. Il primo video, presentato recentemente, è parte di un progetto più ampio di Sviluppumbria: la video-cartografia immersiva che consente di esplorare un ambiente a 360 gradi, supportati da messaggi che permettono di identificare i luoghi in cui ci si trova, i monumenti e gli attrattori che entrano nel campo visivo.
Attualmente è disponibile anche sui social Umbria Tourism.

Arrivano
i percorsi contaminati

Dal punto di vista dell’offerta arrivano i percorsi“contaminati”: ad esempio gli itinerari del vino cui si associa cultura, benessere, misticismo e sport. Anche i singoli comuni si inseriscono su queste tracce delineate da Turismo Umbria: a Gubbio per gli Itinerari della storia e del Gusto c’è il percorso “A tavola con il Duca” o “Sulle tracce degli antichi Umbri”.
Nella provincia di Terni invece è stata lanciata la “Umbria Green Card’ un progetto a favore del turismo sostenibile, che offre ai visitatori la possibilità di vivere il territorio percorrendolo con macchine elettriche e di avere numerosi servizi ad un prezzo agevolato.                            

Tags: , ,

Potrebbe interessarti