Aeroviaggi amplia l’offerta in Sardegna

Novità in Sardegna per Aeroviaggi, che ha chiuso il 2015 con un incremento del 6-7%, per un fatturato di circa 70 milioni di euro. “La stagione è partita prima a Sciaccamare – dichiara a Guida Viaggi Fabrizio Di Trapani, direttore commerciale -, mentre l’8 aprile seguiranno le altre strutture”. L’operatore, che lavora tanto sul mercato italiano che su quello francese, pubblica in un catalogo un’offerta che si compone di sette strutture in Sicilia e cinque in Sardegna. Tra queste ultime la novità dell’alta stagione 2016, l’hotel Club del Golfo, quattro stelle a Marina di Sorso, proprio di fronte all’isola dell’Asinara. “Il mercato italiano dei gruppi si è già mosso – commenta il manager parlando del trend delle prenotazioni -, mentre gli individuali stanno tardando, aspettano dopo Pasqua”. Di Trapani rimarca l’impegno del t.o. a sollecitare con promozioni ad hoc la prenotazione anticipata, ma la tendenza al sottodata è comunque di un certo peso. L’impegno sul volato per l’estate vede tra i 25 e i 28 voli a settimanali, il venerdì, da aprile a settembre da tutta Italia e dalla Francia verso gli hub del Sud, Palermo, Catania e Olbia. I collegamenti sono operati da diverse compagnie, tra cui Air Mistral, per il Bergamo-Palermo, Meridiana e Alitalia; non mancano, poi, le low cost. La clientela del tour operator è al 40% italiana e al 60% francese, buono il tasso di repeater, “specialmente a Sciaccamare”. e.c.

Tags:

Potrebbe interessarti