La catena Royal Demeure passa a Starhotels

Mentre resta nel limbo il progetto del polo alberghiero di lusso che avrebbe dovuto portare la firma di Cassa Depositi e Prestiti, le aziende alberghiere si stanno muovendo in autonomia. E’ il caso di Starhotels, che ha appena annunciato l’acquisizione e la gestione degli hotel Royal Demeure, catena che fa capo a TDA Capital Group.

“Oggetto dell’operazione – spiega Starhotels – sono prestigiosi alberghi a 5 stelle quali l’Hotel d’Inghilterra di Roma, a pochi metri da Piazza di Spagna, l’Hotel Helvetia & Bristol di Firenze, nel cuore del centro storico, il Grand Hotel Continental di Siena, a pochi passi da Piazza del Campo, ed il lussuoso resort Hotel Villa Michelangelo di Vicenza”.

Il piano nasce dalla volontà di realizzare il primo modello di aggregazione di qualità nel settore dell’hospitality valorizzando il progetto imprenditoriale di Starhotels ed il rilancio degli esclusivi immobili oggetto dell’acquisizione.

“L’intesa raggiunta con Starhotels rappresenta un importante traguardo per il settore, che vedrà alcuni tra gli hotel più prestigiosi d’Italia accrescere un grande gruppo alberghiero nazionale – ha dichiarato Luigi de Simone Niquesa, presidente e ceo di TDA Capital Group.

“Con questa operazione Starhotels prosegue e rafforza il suo progetto imprenditoriale di management italiano grazie alla visione del Prof. de Simone, che ha scelto di supportare il modello di espansione del nostro gruppo”, ha commentato Elisabetta Fabri, presidente e ceo di Starhotels.

Starhotels consolida la sua posizione nel segmento dell’hotellerie di alta gamma con 29 strutture in Italia oltre a New York, Parigi e Londra.

L’accordo è stato raggiunto con l’assistenza degli studi legali Grande Stevens per TDA Capital Group e Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners oltre all’advisor Progenia per Starhotels.

Non sono stati svelati i dettagli finanziari dell’operazione. l.d.

 

 

 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti