Dubai in roadshow in 5 città dall’11 aprile

Parte la seconda fase del raodshow dell’ente del turismo di Dubai che dall’11 aprile toccherà cinque città, per ognuna delle quali avrà un tour operator partner. Si comincia con Firenze e Glamour Viaggi, per fare tappa a Roma il 12 con Viaggi del’’Elefante e approdare il 13 a Palermo insieme ad Alidays. Dubai tourism resta in Sicilia anche il 14 aprile, a Catania precisamente, dove incontra le agenzie di viaggio con I Grandi Viaggi, infine conclude su Bari con I Viaggi dell’Airone il 15 aprile.

Il format degli incontri resta quello consolidato: serale con sessioni di formazione e presentazioni di prodotto. Il 2016 è un anno di novità per l’emirato, oltre all’Opera House saranno aperti quattro grandi parchi a tema fra cui Legoland e Legoland Water Park. Inoltre, si sta pianificando una grande espansione in termini di alloggi, ampliando in modo particolare l’offerta in strutture a 3 e 4 stelle.

Nella prima fase del roadshow, partita il 29 febbraio, sempre in partnership con Emirates, l’ente ha svolto i lavori in sei destinazioni centro-settentrionali italiane. In gennaio ha lanciato il concept “Spirit of possible” durante una serata a Milano alla presenza dei vertici del government’s department of tourism and commerce (Dtcm), in occasione della quale ha annunciato che il 40% delle vendite proviene dal trade.

I visitatori dal Belpaese sono stati 172mila, contro i 169mila del 2014. “Questa crescita del 2% è ancora modesta – ha dichiarato il Ceo di Dubai Turism, Issam Kazim -, ma dimostra che stiamo andando nella giusta direzione e sottolinea il grande potenziale per un ulteriore incremento. Con maggiori connessioni aeree, questo mercato continua a essere un nostro obiettivo strategico, con i collegamenti diretti operati dalla compagnia di bandiera che decolla da Roma, Milano, Venezia e Bologna”. p.ba.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti