Il San Domenico di Taormina nelle mani di Statuto

Colpo di scena nell’asta per il San Domenico di Taormina: ad aggiudicarsi la proprietà, “soffiandola” allo sceicco Hamad Bin Jassim Al-Thani della famiglia reale del Qatar, è stato il Gruppo Statuto. Lo sceicco aveva offerto 52,3 milioni di euro, ma il gruppo cui fa capo l’immobiliarista ha rilanciato offrendo 200mila euro in più, 52,5 milioni. La procedura concordataria era stata vincolata dalla premessa di un’offerta non inferiore a 53,377 milioni di base d’asta. Un’offerta altissima, ma circa 800mila euro inferiore al prezzo di partenza della procedura di gara. Ciò nonostante, la liquidatela ha deciso per l’aggiudicazione immediata, ritenendo che la differenza fosse minima.

Il Gruppo Statuto opera attraverso la capogruppo Michele Amari srl, partecipata al 100% da Statuto Lux Holding, che è detenuta interamente dall’immobiliarista Giuseppe Statuto e che vanta tra le proprietà il Danieli di Venezia, il Four Seasons di Milano, il Mandarin sempre nel capolouogo lombardo, il primo W Hotel nella città meneghina in zona Brera, e l’Intercontinental Grand Hotel Duomo, sempre a Milano.

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti