Roci, Settemari: “L’Egitto va aiutato”

"Entrare nel merito di un accadimento così doloroso e delicato è sempre molto complesso, tuttavia riteniamo che non sia funzionale al chiarimento della vicenda né alla ricerca della giustizia mettere in campo azioni tanto radicali come la chiusura di una ambasciata". Così si esprime Mario Roci, presidente Settemari, in merito alle dichiarazioni del ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni.

"L’Egitto – ha aggiunto il presidente – ha molti problemi, ma deve essere aiutato a trovare soluzioni e reputiamo che ulteriori azioni di boicottaggio al turismo non siano una giusta risposta".

Oggi sarà una giornata chiave per fare luce sul caso Regeni, in quanto è previsto l'incontro della delegazione egiziana con gli inquirenti italiani. l.d.

Tags: ,

Potrebbe interessarti