Ue, è sfida sui visti

E' in discussione oggi a Strasburgo, in Commissione europea, la questione visti. L'Ue dovrà infatti decidere se sospendere o meno la libertà di viaggio dei cittadini americani e canadesi in Europa, dopo che i governi degli Stati Uniti e del Canada hanno deciso di richiedere ai cittadini di alcuni Paesi dell'Ue un visto per recarsi oltre-Atlantico. Ne parla Il Sole 24 Ore di oggi, spiegando che "la questione è tecnica, ma ha una enorme valenza politica a pochi giorni da una attesa visita in Europa del presidente americano Barack Obama". 

Attualmente il governo americano impone il visto ai cittadini di Bulgaria, Croazia, Cipro, Polonia e Romania, mentre il governo canadese chiede il visto ai romeni e ai bulgari. I cittadini degli altri Paesi, invece, non hanno bisogno di alcun visto. Per viaggiare in Europa, gli americani e i canadesi viceversa non hanno bisogno di speciale autorizzazione. "Il nostro obiettivo è di avere piena reciprocità", ha ribadito ieri la portavoce della commissione, Mina Andreeva. Secondo le regole europee, da domani le autorità comunitarie possono decidere di sospendere l'accordo vigente, in assenza di piena reciprocità.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti