Cipro, aumenti a doppia cifra in gennaio e febbraio

Una crescita a due cifre, risultati importanti nei primi due mesi dell’anno, rispetto allo stesso periodo del 2015, con arrivi significativi dalla Russia +49,7%, Germania +25,5%, Uk con +23,8% e Italia con +11,7%. “Il turismo è un industria che contribuisce tra il 10 e 12% del Pil – spiega a questa agenzia di stampa Christos Tsiakas, direttore per l’Italia dell’Ente Nazionale per il turismo di Cipro –, di vitale importanza per il nostro Paese, impegnato da anni nella destagionalizzazione del prodotto”.
Cultura, archeologia, golf, enogastronomia, benessere, soggiorni in case tradizionali, sono alcuni tra i prodotti offerti durante tutto l’arco dell’anno, “Da oltre 5 anni ci stiamo specializzando anche nel segmento dei soggiorni studio, grazie a scuole di lingua inglese, con insegnati madrelingua. Russi e ucraini sono i top client, per questa nicchia di mercato”, sottolinea Tsiakas. Fermento anche nell’offerta alberghiera, in atto un processo di rimodernizzazione, grazie anche agli incentivi statali. g.c.

Tags:

Potrebbe interessarti