Debutto a Milano per il Roadshow Francia

Trentasei partner francesi, oltre 100 partner italiani che hanno annunciato la loro presenza. Tutto questo testimonia l’interesse della Francia per i turisti italiani e dei professionisti italiani per la destinazione Francia”. Ha esordito così il console generale della Francia a Milano, Olivier Brocher, intervenuto al Roadshow Francia che ieri sera, nel capoluogo lombardo, ha preso il via, per toccare poi Udine, Bologna e Napoli. “La Francia è la prima meta turistica degli italiani, che sono per noi un mercato importante. Nel 2014 ci sono stati 7,5 milioni di arrivi. Nel 2015 c’è stato un effetto negativo legato agli attentati ma i numeri dovrebbero essere rimasti in linea (mancano ancora dati ufficiali, ndr)”. Il console ha rimarcato che si tratta di un turismo da 3 miliardi di euro, di cui un terzo rappresentato da turismo d’affari. “Una motivazione forte per lavorare sull’Italia, che porta visitatori curiosi, di qualità, interessati a scoprire nuove mete e nuovi prodotti”. Il console è consapevole che gli attacchi terroristici hanno pesato e pesano in parte ancora sui flussi verso il Paese e soprattutto verso Parigi e la sua regione, presente al workshop per mostrare la volontà di non dimenticare, ma anche di voler andare avanti. e.c.

Tags: ,

Potrebbe interessarti