Chicche portoghesi

Come per la Spagna, anche per il Portogallo abbiamo chiesto ai t.o. quali tra i pacchetti in portfolio giudichino  curiosi e quali rappresentino degli evergreen.
Il Girasole ci indirizza sulla“Rota Vicentina”, uno dei più lunghi percorsi del centro-sud del Portogallo. In totale sono 350 km da percorrere a piedi, o volendo, anche in bici: l’itinerario si snoda tra Algarve e Alentejo, con tappe giornaliere di circa 20 km ciascuna. Un tuffo nello charme del passato, ma con tutta la comodità delle quattro ruote, è la proposta di King Holidays, dieci giorni da Oporto a Lisbona, con sistemazione nelle pousadas. Per un’immersione nella natura il t.o. suggerisce Madeira in fly&drive, 8 giorni per scoprire attrattive come “le piscine naturali di Porto Moniz e le scogliere di Cabo Girao, le più alte d’Europa”. Si visita anche Funchal, il centro principale, con la città vecchia circondata da prati verdi. Il “Grantour del Portogallo e Santiago” di Turchese, con sistemazione in strutture 4 stelle, offre, invece, la possibilità “di visitare le vivaci città portoghesi, ricche di monumenti e di tradizioni, piccoli centri pieni di storia e di fascino, e di raggiungere Santiago de Compostela”.

Gli intramontabili
E sempre nelle isole fa capolino un evergreen del Girasole:“Andar per Azzorre” che abbina Sao Miguel, Flores o Faial o Pico, e Terceira, mentre per King Holidays un grande classico è il mare in Algarve, con “le località più note, come Albufeira e Carvoeiro, o quelle meno frequentate, come Tavira, con la sua antica cittadella e la bellissima spiaggia, noleggiando un’auto per scoprire ogni giorno un angolo diverso”. Volonline propende per il tour classico del Portogallo con partenze di gruppo a date fisse, con eventuale estensione balneare in Algarve.                     

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti