Crolla il Bsp in Italia

“Il mercato del Bsp in Italia è sceso del 10% nel primo trimestre dell’anno”. A darne notizia Gian Paolo Vairo, amministratore delegato di Welcome Travel, che spiega così i motivi del crollo: “Le tariffe in dollari si sono abbassate – spiega – e questo, per il settore agenziale, che lavora sui volumi, è penalizzante. Poi c’è il fenomeno della riduzione nel numero dei passeggeri a causa degli attentati di Parigi e Bruxelles”.

Conferma un inizio d’anno sotto tono anche il Gruppo Uvet, trend che poi si è ripreso, “ma bisogna distinguere tra volato nazionale e internazionale”.

Matteo Pellizzari, presidente del network Lufthansa City Center, dichiara: “Gennaio è stato in salita, poi però a febbraio e marzo i numeri si sono rialzati. C’è da considerare la diminuzione delle YQ sul carburante”.

Per un approfondimento dell'argomento rimandiamo al servizio pubblicato nel numero 1503 di Guida Viaggi in distribuzione oggi. l.d.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti