Lo scalo di Verona all’attacco dell’estate

Estate protagonista sui desk di 14 compagnie aeree e 34 t.o. presenti al workshop organizzato dall'Aeroporto di Verona. L'offerta ha incontrato la distribuzione, in particolare le agenzie dell'area (Verona, Brescia, Vicenza, Trento, Mantova, Bolzano, Modena) per fare il punto sulla stagione e prendere atto delle novità. Un’occasione importante di confronto per il mercato, soprattutto adesso a fronte di una situazione in cui si fanno i conti con aree in sofferenza (Nord Africa) che impongono nuovi ragionamenti e mete fortemente potenziate (Grecia e Spagna). Ci sono grosse attese (di domanda e offerta) anche per Cuba, ma tra i t.o. c’è chi mette in guardia sul rischio sovraesposizione voli.
La strategia è chiara, si diversifica e si consolida, si cercano nuove opportunità di vendita da offrire alle agenzie, ma si rafforza anche quanto c'è in programmazione.
Intanto, l’aeroporto di Verona cresce, in termini di voli e di vettori. Nel 2015 é diventato “il primo scalo charter italiano – sottolinea Paolo Arena, presidente del Catullo, società di gestione dello scalo -. Abbiamo incrementato con Neos, che si é basata da noi, costruendo relazioni per dare un maggior servizio a questa area, operando con aeromobili di nuova generazione, e con Meridiana, secondo vettore charter per lo scalo”. La strategia del rafforzamento riguarda tutte le mete. La situazione geopolitica che interessa il Nord Africa porta a compiere scelte ben precise e a “sviluppare altre aree nel mondo – afferma Arena -, che hanno necessità di collegamenti più complessi, ma che siamo riusciti a mettere a disposizione della nostra clientela e che danno risultati positivi”. Da qui la scelta di spingere per poter “inserire una nuova rotta quale le Maldive, che ci mancano. A breve, con la prossima stagione (inverno 2016) dovremmo raggiungere l'obiettivo”, annuncia il presidente. L’estate vede inevitabilmente un rafforzamento charter su Spagna e Grecia, ma anche “nuovi voli di linea low cost e low fare”. La crescita vuol dire anche 11 nuove destinazioni di linea sullo scacchiere: East Midland di Jet2.com, Cardiff di Flybe, Ibiza, Palma, Santorini, Chisinau, Olbia e Cagliari di Volotea, Charleroi e Birmingham di Ryanair, Oslo di Norwegian.

Un buon trend
Il mercato? Sta reagendo. “L’estate é partita per l'Italia ed é molto partita per Spagna e Grecia, in un momento storico dove altri mercati hanno registrato delle chiusure nette e certificate”, sottolinea Arena. L’obiettivo 2016 per lo scalo è un ritorno ai 3 milioni di passeggeri e i primi tre mesi hanno dato “grandi soddisfazioni, con una crescita a due cifre di passeggeri trasportati”.

Russi in ripresa
Ci sono buone notizie dal fronte incoming. Il mercato russo è “nettamente in ripresa. Un’opportunità da cogliere come aeroporto, vettori e operatori”, dichiara Arena, alla luce anche del fatto che in questo momento le mete nordafricane sono inibite a questo bacino, che può quindi riversare i propri flussi sul Mediterraneo, e sull’Italia in particolare. Sul fronte vettori la compagnia S7 ha incrementato le frequenze dei voli dalla Russia per l'Italia. Anche dalla Germania gli indicatori sono positivi, “da Berlino é stato certificato un incremento del 25% per l'area del lago di Garda, che interessa la Germania e i mercati europei”. Bene anche l’Italia, Volotea sta ricevendo richieste ulteriori di blocco spazi per Sicilia e Sardegna, da parte dei t.o. e Ryanair incrementa le frequenze sulla Spagna e la Grecia, registrando un +20% di traffico.

Tra t.o. e vettori
Il tour operating cerca nuove proposte da portare in adv. Le new entry si chiamano Stati Uniti (I Viaggi del Turchese), Madagascar (Criand), Montenegro (Dimensione Turismo). Sul fronte villaggi Valtur ha un nuovo club in Croazia. C’è chi rafforza le aree clou di stagione, come la Grecia di Karlitalia, con un +30% di prenotazioni e circa 2mila posti volo garantiti per Zante e Cefalonia, pari ad un +25% di impegni sull’estate 2015 e c’è chi pensa che sarà l’anno di Capo Verde, come Caboverdetime che, per l’alta stagione, raddoppia capacità aerea e ricettiva.
Le adv? Mostrano timori per la stagione estiva, ma sono interessate al nuovo, cercando alternative da proporre ad un buon prezzo.             .
 

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Potrebbe interessarti