Uvet-Otn: “Nei prossimi mesi i dettagli dell’operazione”

Una cosa è certa le macro-aggregazioni prendono sempre più piede e c'è chi dice che "è il momento delle grandi manovre".

Carlo Casseri, direttore commerciale di Otn, nel commentare la recente operazione siglata con il Gruppo Uvet afferma che "ci sono molte analogie". Come si sa, si tratta di una joint venture societaria, tra il Gruppo Uvet e Otn Network, che, a quanto ci sembra di capire, vuol dire una partecipazione all'interno della compagine societaria. 

Le analogie a cui si riferisce sono di ordine territoriale, per esempio. "Logisticamente noi al Centro-Sud, loro al Centro-Nord – spiega il manager a Guida Viaggi -. Abbiamo una sede a Roma che può diventare strategica, per non parlare poi della condivisione di strumenti, di Xml, di prodotto Club Viaggi. Anche strizzando l'occhio ai Viaggi del Delfino che, in questa sinergia con Uvet, può diventare uno dei t.o. tailor made che può alimentare del prodotto importante". 

Otn, come afferma lo stesso Casseri, "è un network molto radicato sul territorio, il nostro punto di forza è parlare con le adv, siamo molto presenti. Ci potremmo definire un network agenzia-centrico e in questo siamo molto simili a Uvet".

L'ufficializzazione dell'operazione ha messo a tacere i rumors che circolavano in questi ultimi tempi, adesso si passa all'azione. La formula adottata da Otn è l'affiliazione commerciale. Al momento è ancora presto per sapere come sarà portata avanti la politica di affiliazione, "nei prossimi mesi i dettagli dell'operazione", fa sapere il manager. Ad oggi Otn conta 500 adv, interpellato in merito, il manager afferma che "la domanda di affiliazione è costante, adesso vediamo come reagisce il mercato all'operazione". Sicuramente le attese sono buone.

Intanto, non manca la soddisfazione sul fronte del trend della domanda per l'estate. "Siamo contenti dell'andamento di vendita a doppia cifra per il 50% dei nostri partner preferenziali – commenta Casseri -, il che mi fa ben pensare in un momento dove mancano le destinazioni che sappiamo. Sono contento che la rete stia lavorando bene e l'incremento è sopra le mie aspettative".

Cosa prenota il mercato? "Molto Mare Italia e bacino del Mediterraneo e rispetto allo stesso periodo dello scorso anno un po' più di lungo raggio, che sta performando meglio, sia a Ovest sia a Est del mondo". s.v.

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti