Il turismo traina l’eCommerce italiano

Continua la crescita a doppia cifra dell'eCommerce in Italia. A dirlo l'Osservatorio eCommerce B2c Netcomm Politecnico di Milano, presentato nel corso della XI edizione del Netcomm eCommerce Forum

Il valore degli acquisti online degli italiani raggiungerà nel 2016 i 19,3 miliardi di euro con un incremento del 17% rispetto al 2015, pari a oltre 2,7 miliardi di euro.
Le previsioni per il 2016 rivelano una crescita dei settori che hanno trainato l’eCommerce fino ad oggi: il Turismo (+11%), l’Informatica ed elettronica (+22%) e l’Abbigliamento (+25%), ma anche l'Editoria (+16%). Vanno molto bene anche i settori simbolo del Made in Italy che, pur considerati ancora emergenti per la vendita online, stanno registrando le crescite più alte. La penetrazione dell'eCommerce nel 2016 raggiungerà il 5% delle vendite retail.

"I grandi numeri raccontano che gli italiani che acquistano online sono 18,8 milioni. Rapportata alla popolazione Internet in grado di fare acquisti, ovvero 30,8 milioni di individui, la cifra indica che l'eCommerce vanta una penetrazione del 61%, in crescita rispetto agli scorsi anni se consideriamo che fino a due anni fa eravamo ancora sotto il 50% – commenta Roberto Liscia, presidente di Netcomm -. Non c'è niente in Italia che cresca come il commercio elettronico a +17%, così da superare, nelle stime che presentiamo oggi, quota 19 miliardi di euro. In Italia esiste, però, un paradosso perché nel Paese esistono tutte le condizioni potenziali perché quei 19 miliardi raddoppino diventando 40 miliardi”. Ma se gli eShopper italiani sono raddoppiati, passando da 9 a oltre 18 milioni, “le imprese non si sono digitalizzate con lo stesso ritmo. Il mio monito, quindi, oggi dall'eCommerce Forum va alle aziende italiane: che serva a spronarle a essere sempre più presenti online e a capire come il "fare eCommerce" sia davvero vitale per la loro sopravvivenza, soprattutto laddove la forza del brand Made in Italy è più rilevante, come nei settori moda, arredamento e alimentare."

Focus Turismo
La crescita dell'eCommerce è trainata, nel Turismo, dall’acquisto di biglietti per i trasporti, soprattutto ferroviari, e dalla prenotazione di alloggi, non solo hotel ma anche affitti temporanei gestiti dai principali operatori della “sharing economy”.
"Il mercato eCommerce b2c resta ancora legato prevalentemente ai servizi, che valgono il 55% dell’acquistato online da consumatori italiani" afferma Alessandro Perego, direttore degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano. Nell'ambito dei servizi, il Turismo, con 8.525 milioni di euro, contribuisce per il 44% del mercato eCommerce b2c italiano

Mobile Commerce
Nell'esperienza d'acquisto del consumatore, i dispositivi mobile giocano un ruolo sempre più rilevante: gli acquisti online tramite smartphone aumentano del 51%, superano il valore di 2,8 miliardi di euro e valgono il 15% dell’eCommerce nel 2016, il 24% se aggiungiamo quelli via tablet. Tra i servizi più acquistati via smartphone a prevalere sono quelli legati al Turismo (10% del totale).

Tags: ,

Potrebbe interessarti