Meno europei in vacanza quest’estate

Dopo la ripresa dello scorso anno, le intenzioni di vacanza per la prossima estate registrano una riduzione significativa nella maggior parte dei paesi europei: a dirlo la 16ma edizione del Barometro Vacanze Europ Assistance-Ipsos. Se l’Italia si ferma al 52% (-8%), la tendenza al ribasso è forte anche negli altri paesi: -7 punti in Germania (55%), -11 punti in Spagna (49%), -10 punti in Belgio (47%) –6 in Francia (57%). Fa eccezione l'Austria, che registra un tasso pressoché invariato rispetto allo scorso anno (63%, +1 punto).

Il budget per le vacanze risulta essere una delle voci del bilancio familiare più difficili da mantenere per gli europei meno abbienti. Il 21% degli artigiani e dei pensionati dichiara che ne farà a meno nel 2016, contro un contenuto 11% dei dirigenti e 13% dei dipendenti.
La tendenza è più evidente nell'Europa meridionale e vede l’Italia il paese con la più alta incidenza di rinunce: quest'anno il 35% degli italiani e il 26% degli spagnoli dichiara di non potersi permettere le vacanze, contro il 20% dei francesi e il 15% dei belgi. Al contrario, solo il 6% dei tedeschi e degli austriaci si troverà in questa situazione.
Meno vacanze ma con una maggiore capacità di spesa per i paesi dell'Europa meridionale: ad emergere in questa speciale classifica è proprio il dato Italiano. È di € 2.045 il budget previsto dagli italiani che andranno in vacanza (+337€ rispetto al 2015) seguito da quello spagnolo pari a € 1.886 (+167€). Si tratta tuttavia di importi inferiori rispetto al budget medio europeo (2.247€).
I paesi dell'Europa settentrionale registrano una ricchezza maggiore: al primo posto gli austriaci, con un budget di 2.727€ (+117€), seguiti da tedeschi (2.468€, stabile) e belgi (2.412€, stabile).

Vacanze in casa, è questo ciò che gli Italiani sembrano voler evidenziare: il 74% di loro (+12 punti rispetto al 2015) dichiara che trascorrerà le vacanze nel nostro Paese. Una tendenza in linea con la crescita del dato in tutti i Paesi del Mediterraneo: il 64% dei francesi ha in programma di trascorrere le vacanze in Francia (+7 punti rispetto al 2015); allo stesso modo il 69% degli spagnoli (+4 punti).
I tedeschi (36%), i belgi (39%) e gli austriaci (51%) continueranno a preferire anche quest'anno destinazioni situate nell'Europa meridionale.
Italia, Spagna e Francia sono i tre paesi che esercitano la maggiore attrattiva sugli europei con il Belpaese che la spunta sui concorrenti grazie al 24% delle preferenze contro il 19% della Spagna e il 21% della Francia. L’Italia, come da tradizione, rimane la meta più apprezzata dai turisti tedeschi e austriaci (il 27% ha intenzione di recarsi nel nostro paese).
 

Tags: ,

Potrebbe interessarti