Slovenia: gli italiani primo mercato

L'ambasciatore della Slovenia in Italia, Bogdan Benko, in occasione dei 25 anni dell'indipendenza della Slovenia, ha ricordato gli sforzi fatti dal Paese sia per l'entrata nella Nato e in Europa, ma soprattutto  per aver adottato l'euro già dal 2007 e per far parte dei Paesi della zona Shenghen dal 2008. “Con l'Italia – ha rimarcato l'ambasciatore – abbiamo stabilito ottimi rapporti, oltre ai valori di pace e di solidarietà. Il nostro è uno Stato sovrano e democratico, che si appresta a festeggiare il 25 giugno, la festa nazionale”.

Dal canto suo Gorazd Skrt, direttore dell'ente del Turismo sloveno, ha sottolineato che gli italiani rappresentano il primo mercato, prima dei tedeschi e austriaci, con il 12% degli arrivi e un milione di pernottamenti. “Abbiamo dei punti di forza come le città d'arte, le terme, i divertimenti – ha spiegato il direttore -. A questi si aggiungono i laghi, le montagne e un'ospitalità che spazia dalle 3 alle 5 stelle lusso. Portorose – ha aggiunto – resta il cuore della nostra offerta, per tutte le stagioni. Per l'estate sono attivi charter da Roma, Napoli, Palermo e Catania per Lubiana, Le previsioni sono molte buone, grazie anche agli strascichi positivi dell'Expo, dove eravamo presenti con un nostro padiglione, molto visitato”. a.to.
 

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti