Obama in visita a Yosemite National Park

Per la prima negli ultimi 50 anni, Yosemite National Park torna ad ospitare un presidente degli Stati Uniti. La scorsa settimana, per celebrare il centenario del National Park Service (Nps), Obama e la first family si sono recati in visita presso Yosemite Valley.
“Un esperienza che non si riesce a catturare su uno schermo o una foto. Bisogna vedere questi luoghi di persona e lasciarsi trasportare dalla natura”, queste le impressioni di Barack Obama che ha aggiunto “i parchi nazionali rappresentano un patrimonio inestimabile e alla portata di tutti, sono – come spesso vengono soprannominati – America’s best idea”.
Il presidente ha poi proseguito il suo discorso, ricordando l’impegno della sua amministrazione e di alcuni dei suoi predecessori nella protezione e conservazione ambientale e ha concluso ponendo l’accento sulla più grande sfida del nostro secolo, il cambiamento climatico.

A svolgere gli onori di casa nello stato californiano Caroline Beteta, presidente e ceo di Visit California, l’ufficio del turismo della destinazione.
“L’ industria turistica della California dà il benvenuto al presidente Obama. Questo viaggio rappresenta una magnifica occasione per la famiglia presidenziale di conoscere le bellezze naturali del Golden State. La maestosità di Yosemite attrae ogni anno visitatori da tutto il mondo. Il suo fascino costituisce il motore dell’economia delle comunità che vivono intorno al parco, è un vero tesoro“, ha dichiarato la numero uno di Visit California.

Un avvenimento significativo che non si ripeteva dal 1962 con Kennedy e che mette sotto i riflettori, in un anno così speciale come quello dell'Nps Centennial, la bellezza dei variegati paesaggi della California.
 

Tags: ,

Potrebbe interessarti