Novità dagli operatori

Club Med
accelera

Più di 60 resort in 28 Paesi del mondo + un veliero da crociera il Club Med 2; oltre ai resort di mare, 24 resort nei comprensori sciistici. Questi i numeri di Club Med presente in Italia con 4 strutture: 2 al mare (Kamarina e Napitia) e 2 in montagna (Pragelato e Cervinia). Nel  2018 è prevista la riapertura di Cefalù in Sicilia, “costituirà 1° resort 5 Tridenti in Europa: aperto tutto l’anno, con 300 camere, offrirà servizi di alta gamma – afferma Giorgio Trivellon, responsabile vendite -. Club Med sta studiando il progetto per la creazione di un 2° resort in Piemonte, a San Sicario, al posto di quella che è stata la pista da bobsleigh dei Giochi Olimpici Invernali del 2006”.

Il 2018
Circa un mese fa l’inaugurazione del 4° resort in Cina, Sanya, un 4 tridenti sull'isola di Hainan, conosciuta anche come "le Hawaii cinesi".
A questo si aggiungono i lavori di ampliamento che hanno visto protagonisti il Resort di Da Balaia e di Punta Cana in cui è stata inaugurata l’Oasi Zen, “nuova area all’insegna del lusso, dedicata al relax per soli adulti, ma anche lavori di ammodernamento come al Riad di Marrakech. La vera accelerazione sullo sviluppo – afferma Trivellon – è prevista a partire dal 2018, con una previsione di crescita media tra le 3 e le 5 nuove aperture all’anno”. Uno sviluppo che avrà luogo in tutte le aree geografiche, “Mediterraneo e Sud Est asiatico in primis, ma anche in mercati emergenti per Club Med, come la Cina. Diversi progetti sono già in fase esecutiva, altri lo diventeranno nei prossimi mesi”.
Una novità riguarda i due prodotti Maldive (Kani e Ville di Finolhu). A partire dal 1° luglio diventeranno family friendly. “Questo implica che quest’estate, i bambini dai 4 ai 10 anni e dagli 11 ai 17 anni, accompagnati da un G.O, potranno condividere in giornata giochi, attività sportive e creative”. Sulla parte caraibica, invece, “continua a riscuotere successo la partnership con il Cirque du Soleil a Punta Cana”.
Sul fronte della domanda per il prodotto villaggi, “sta registrando una crescita – commenta Trivellon -. Passando in cinque anni dal 36% al 63% di clienti in villaggi 4 tridenti o più, siamo riusciti a riposizionarci in un periodo in cui il mercato ha registrato una perdita di viaggiatori del 40% (2008-2015)”.
L’Italia è molto richiesta, così come Grecia e Portogallo. Bene il lungo raggio con Maldive e Caraibi su tutte. S.V.

Ota e le sue new entry

“L’esigenza di avere tutto incluso, a portata di mano e che soddisfi tutti i componenti di una famiglia”. E’ questa la leva motivazionale che spinge maggiormente all’acquisto della vacanza in villaggio, dice Massimo Diana, della direzione commerciale Ota Viaggi. Il t.o. ha un portfolio di villaggi solo in Italia, per un totale di circa 75 strutture. Le novità sono nove, suddivise tra “2 new entry in Calabria, 1 in Abruzzo, 2 in Sicilia e 4 in Sardegna”, per un Mare Italia rafforzato. Intanto, il t.o. continua a riscontrare “forti incrementi delle vendite con la formula dell’advanced booking”. S.V.

Veratour
ritara l’offerta

Veratour lavora da tempo su uno sviluppo della proposta villaggi “per i prossimi tre anni in particolare in Italia, nelle regioni Puglia, Calabria e Sardegna, pronti a valutare e cogliere altre opportunità per far fronte alla situazione attuale del Nord Africa”, spiega il direttore commerciale Massimo Broccoli. Il t.o. ha ripensato la propria gamma di offerta prodotto ed è per questo che sta cercando di “ampliare le quote di mercato sulle destinazioni percepite sicure da parte dei nostri clienti, ossia Italia, Spagna e Grecia”. Lo sviluppo prevede anche un ampliamento dell’offerta lungo raggio. “Si tratterà di un prodotto che potrà anche essere proposto, in alcuni casi, sia con formula volato charter sia con una formula più flessibile con voli di linea”. Con questo ampliamento il t.o. intende lavorare “intensamente sulla redditività delle strutture, sempre pronti, se ci saranno le condizioni, a cogliere una ripresa nelle aree del Nord Africa”. Quanto al trend l'Italia è “la più richiesta, è stata la prima a vedere saturata la propria disponibilità, iniziando già ai primi di gennaio con un ritmo molto sostenuto”. Un trend condizionato dalla situazione creatasi. Basti dire che, “solo rispetto a qualche anno fa, l'incidenza delle vendite dei Paesi del Nord Africa rispetto al fatturato totale, rischia di passare dal 35% al 5% che prevediamo di ottenere quest'anno”. La novità di questa estate è il Veraclub Donnalucata a Marina di Ragusa, “sta ottenendo un ottimo risultato in termine di vendite”. Quest'inverno il t.o. ha realizzato tre nuove aperture lungo raggio, “a Cuba, Varadero con il Veraclub Las Morlas, in Giamaica con il Veraclub Negril, in Oman con il Veraclub Salalah”.
Si conferma anche quest’anno il calendario di “settimane speciali” all’interno dei villaggi. S.V.

 

 

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti

Novità dagli operatori

Tre novità per Settemari

Ci sono tre novità nell’estate di Settemari. Una è a Fuerteventura, dove il t.o. ha inserito “il SettemariClub Monica Beach Resort,  apprezzato dal mercato per la sua posizione – commenta il direttore prodotto, Federico Gallo -.
La catena Sunrise Beach Hotels, che gestisce differenti hotel sull’isola, lo ha radicalmente ristrutturato, portandolo da un 3 stelle a un moderno 4 stelle, preservandone la conformazione a villaggio”. A  Creta è stato aggiunto “il SettemariClub Aldemar Cretan Village, ad Hersonissos. La commercializzazione di questa struttura, che si affianca al
SettemariClub Sirens Village, rappresenta un’importante crescita di disponibilità a Creta. Anche a Kos abbiamo aumentato l’offerta, con la commercializzazione in esclusiva del SettemariClub Kipriotis Village, struttura recentemente rinnovata in toto con una distribuzione ragionata delle sue aree e affacciata sulla spiaggia di ciottoli di Psalidi”. Alle nuove strutture si somma la crescita della disponibilità delle camere in differenti destinazioni.
Il t.o. conta in totale 20 SettemariClub. Sul fronte dello sviluppo sta vagliando alcune proposte “e già dal prossimo inverno entreranno in programmazione delle novità sia di lungo sia di medio raggio – annuncia il manager -, andando a crescere in alcune destinazioni dove siamo già presenti”.  Intanto, per questa estate, la novità in termini di attività, proposte o iniziative che si possono svolgere all'interno dei villaggi vede la “rivisitazione della figura del Social Trotter che i clienti stanno dimostrando di apprezzare molto, per la capacità di coinvolgere in modo nuovo gli ospiti nella vita del villaggio”. S.V.

Bene l’estate del Viva Wyndham Fortuna Beach

Per l'estate si punta sul Viva Wyndham Fortuna Beach, “resort che ad oggi si presenta alla clientela completamente rinnovato, grazie ad un restyling di 4 milioni di dollari concluso proprio quest'anno – commenta Giuliana Carniel, sales & marketing director Europe, Viva Wyndham Resorts -. Per l'estate il resort sarà commercializzato in Italia come Bravo Club, servito da un volo diretto Milano-Freeport. Oltre a questo continuiamo a tenere alta l'attenzione su V Samanà, resort della nuova linea solo per adulti V Collection”.
L’estate? Sta andando “molto bene, in particolare per il Viva Wyndham Fortuna Beach a Grand Bahamas Island,  dove, ad oggi, il 70% dell’allotment dell’intera stagione è già stato venduto”, fa sapere la manager.
Si assiste anche ad “una buona ripresa per il Messico, mentre la Repubblica Dominicana risulta stazionaria, con buoni tassi di riempimento. Per quanto riguarda il nostro nuovo brand V Collection, il V Heavens (a Puerto Plata) resterà aperto anche per l'estate, con- trariamente a quanto programmato in precedenza”, aggiunge Carniel. Numeri alla mano, il tasso di riempimento dal mercato Italia è “circa un 70%, per noi il mercato italiano rappresenta, oggi, tra un 35/40% della nostra clientela totale”.  S.V.

Nicolaus, focus Italia

Il portfolio di Nicolaus conta 24 Nicolaus Club (20 in Italia e 4 in Grecia) “a vendita esclusiva sul mercato italiano e anche per molti mercati esteri – spiega il direttore commerciale Gaetano Stea -. Abbiamo una selezione di circa 100 strutture generaliste, ma meno di 20 sono state pubblicate nel nostro catalgo 2016. Le altre sono vendute tramite nostro sistema web b2b”.
Intanto si lavora al 2017, quando ci saranno “nuovi ingressi a livello di Nicolaus Club con un focus particolare su Sardegna, Sicilia e sul rafforzamento della Puglia. Possibili nuovi ingressi anche nel Mediterraneo”. Intanto le novità più importanti della stagione sono il Nicolaus Club Baia dei Pini in Sardegna, il Fontane Bianche e il Borgo Rio Favara in Sicilia occidentale. Ci sono novità in Calabria e tre in Grecia.
Quanto alle richieste “la Sardegna è in testa, ma Puglia e Sicilia sono subito dietro”. Stea segnala “un ottimo ritorno della Calabria, anche grazie ai collegamenti dal Nord Italia per Lamezia Terme. La Calabria assicura sempre un bacino di camere di ottimo livello a prezzi competitivi. Basilicata e Campania performano sempre bene, cosi come la Grecia, con Creta in testa, quest'anno l'isola più venduta del mare Egeo”.
La domanda per il prodotto villaggi è “in ascesa con trend molto positivo. Giugno sta riportando performance interessanti cosi come luglio con aumenti percentuali anche a tre cifre. Agosto presenta una domanda che incrementa giorno dopo giorno”.
La disponibilità di camere ed i voli da ogni aeroporto stanno favorendo “la riuscita della stagione”. S.V.

 

 

 

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti

Novità dagli operatori

Futura innova i club

E’ un’estate importante in termini di novità per Futura Vacanze. Oltre al nuovo payoff ‘Tu al centro della vacanza” e al restyling del marchio, “grande attenzione è stata data alle attività, alle proposte e alle iniziative che si possono svolgere all'interno dei Futura Club – fa presente Belinda Coccia, direttore vendite del t.o -. Per i clienti più piccoli è stato ideato il programma ‘Futurlandia’ con lo Star Club, miniclub per bambini dai 3 ai 6 anni e dai 7 agli 11 anni con attività e spazi dedicati. Inoltre, in tutti i nostri Futura Club sarà presente la nostra mascotte Futurotto. Per i ragazzi dai 12 a 17 ci sarà l’X Club. Infine, per arricchire la vacanza abbiamo introdotto una serie di Futura Academy”, eventi itineranti dedicati a diversi temi. Il 2016 è anche l’anno di sviluppo sul fronte villaggi, con il lancio delle 3 linee di prodotto Futura Club, Futura Style e Futura Collection “e il nostro nuovo concept sulla villaggistica. Stiamo già lavorando per il 2017 al fine di far crescere ancora le strutture con impegno brandizzate Futura Vacanze e ubicate nelle regioni chiave del Mare Italia”. I villaggi rappresentano il 90% del fatturato mare. “Il trend di vendita è molto soddisfacente e fa auspicare che continui anche nei prossimi mesi”.
Tra le novità sul fronte Futura Club ci sono il Victoria in Sicilia, il Danaide in Basilicata e il Casarossa in Calabria. Si aggiungono il Futura Style Green Park, il Futura Style Menfi e il Futura Style Chiusurelle. S.V.

Cuba nei piani di InViaggi

C’è Cuba nei piani di InViaggi. “A dicembre apriremo il nuovo Orange Club Arenas Doradas, sulla spiaggia di Varadero, entrato nella nostra programmazione in giugno con il brand Apple Style – annuncia il direttore vendite, Isabella Candelori -. Dalla prossima stagione invernale lo proporremo in esclusiva per il mercato italiano come villaggio club”.
Il t.o. affronta l’estate con un'offerta di Orange Club ampliata, con sei new entry. Nello specifico si tratta di "2 in Italia (in Sardegna a San Teodoro con Le Rose e in Sicilia con l'Hotel Tonnara di Bonagia a Valderice), 2 in Grecia (il Gaia Royal a Kos e il Dessole Malia Beach a Creta, entrambi 4 stelle) e 2 in Spagna (a Minorca con il Roc Cala'n Blanes e a Maiorca con il Samoa)". Ad oggi il t.o. propone in esclusiva sul mercato italiano "21 villaggi con il brand Orange Club, due in Italia, cinque in Spagna, nove in Grecia, uno in Kenya, due in Tunisia e due in Egitto. Ampia la nostra offerta di strutture generaliste, soprattutto in Spagna – aggiunge la manager -, dove il viaggiatore, in particolare a Ibiza, Palma di Maiorca e Formentera, è maggiormente propenso a una vacanza più libera". Questo tipo di prodotto, osserva Candelori, “completa la proposta club e permette all'adv di avere un panorama di prodotto adatto a ogni tipologia di clientela”. S.V. 

Buon trend per Eden

“Quest’anno l’Italia sembra essere la protagonista, insieme anche alle Baleari. A seguire, Canarie e poi Grecia, che pur subendo un andamento più lento, sta comunque recuperando”. E’ questa la fotografia per quanto riguarda lo scenario delle mete scattata da Eden Viaggi per la stagione in corso. Dal canto suo il t.o.
registra un “andamento positivo, con un incremento delle vendite rispetto al budget – afferma il direttore commerciale e marketing Angelo E. Cartelli -. Grazie anche e soprattutto alla nostra promozione SalvaVacanza, segnaliamo un aumento significativo delle prenotazioni anticipate”.

Rafforzare
il segmento Premium

Al momento il t.o. conta 36 villaggi a gestione esclusiva, di cui 11 Eden Village Premium. “Abbiamo poi circa 3000 strutture generaliste su cui offriamo soggiorni con i 3 brand, Eden Viaggi, Margò e Eden Made”.
Nel piano triennale c’è “l’obiettivo di aggiungere l’offerta di prodotti nel segmento Premium, ma anche di abbinare sempre di più il prodotto villaggio al volato di linea per dare maggiore flessibilità di utilizzo e uscire dallo schema rigido 7/14 giorni”, fa presente Cartelli.
Intanto la mappa delle novità è ricca e si dipana tra Madagascar, Grecia e Spagna.
A partire dall’Eden Village Premium Royal Beach, “per la prima volta un villaggio in Madagascar, a marchio Premium, con servizi di livello per una clientela esigente, a Nosy Be”. In Grecia, nelle Isole Cicladi c’è l’Eden Village Premium Sailing Village (+16 anni). Si tratta di “un nuovo concetto di vacanza – afferma Cartelli -, un villaggio galleggiante, che, partendo da Atene farà tappa nelle Cicladi, con i servizi di un Premium, animazione compresa, a bordo”. A Creta, l’Eden Village Arina Sand, è sulla costa settentrionale dell’isola, a Kokkini Hani. A Lanzarote l’Eden Village Olivina, rappresenta una “nuova destinazione e nuovo villaggio, con Hard All Inclusive 24 ore. A Fuerteventura l’Eden Village Nautilus è un villaggio con un tutto incluso particolare, visto che include anche, ed è una rarità per la Spagna, il servizio spiaggia con sdraio e ombrellone, nella Costa Calma. Infine, a Minorca, l’Eden Village Arenas de Son Bou su una delle spiagge più rinomate in tutta l’isola”. S.V.

IgV gioca la carta
Cuba

I Grandi Viaggi ha in portfolio 4 strutture Mare Italia, “con 1600 camere da riempire a settimana”, fa presente il responsabile vendite, Ciro La Rocca. All’estero si parla di “300 camere a settimana”. L’estate vede la novità di “Cuba Cayo Largo Bella Arena” e non è e-scluso che ci possano essere futuri sviluppi sul fronte villaggi. Il trend? Il manager evidenzia “un ottimo advanced fino a fine aprile, metà maggio. E’ da un mese che notiamo un calo, dovuto al meteo o anche elle elezioni. Ci aspetterà un’estate sotto data”. S.V.

 

 

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti

Novità dagli operatori

L’estate
di Valtur

Un’estate diversa per Valtur, che porta la firma di Andrea Bonomi, alla guida di InvestIndustrial, che ha recentemente rilevato il gruppo. Sofia Srl, società riconducibile alla famiglia Ljuljdjuraj, che in precedenza controllava il Gruppo Valtur, manterrà una partecipazione di minoranza. “L’acquisizione del gruppo Valtur rappresenta il primo passo di un importante progetto complessivo finalizzato alla creazione di un gruppo turistico attivo nella gestione di resort leader nell’area del Mediterraneo”, riporta una nota ufficiale. Il che avverrà “attraverso il consolidamento della leadership di Valtur in Italia nel segmento resort e il rafforzamento della presenza del marchio nel Mediterraneo”. Investindustrial ha siglato un accordo con Prelios Sgr Spa per acquisire la proprietà immobiliare di tre resort (Ostuni, Pila e Marilleva) oggi già operati dal Gruppo Valtur e ha sottoscritto un contratto di locazione con Antirion Sgr Spa per la gestione del Tanka Village, nel Sud della Sardegna. Oltre a questa novità per l’estate 2016, c’è anche il Novi Spa & Resort in Croazia, davanti all'isola di Krk. Entrambe le strutture sono 5 stelle.  S.V.

Più strutture in gestione per Club Esse

Club Esse, società di gestione, conta 14 strutture, tutte in Italia. “Siamo caratterizzati da villaggi e resort con animazione a gestione diretta e siamo presenti nelle pubblicazioni dei t.o. generalisti. Non proponiamo l’all inclusive. La nostra formula – spiega il direttore commerciale Marco Baldisseri – prevede acqua, vino, birra ai pasti. Inoltre, diamo wifi gratuito, mini e young club, attività sportive, servizio spiaggia, corsi collettivi di sport e balli”. Sul fronte delle strutture l’incremento rispetto al 2015 “è davvero notevole. Prima gestivamo 5 strutture in Sardegna e 1 a Roma. Adesso abbiamo 14 Club Esse in gestione, di cui 8 in Sardegna, 1 in Sicilia, 2 in Calabria, 1 in Abruzzo, 1 in Valle d’Aosta e 1 a Roma dove abbiamo anche la nostra sede”.
Per quanto riguarda le attività è stato implementato “il servizio per i bambini con un percorso di giochi ed attività di vario genere, come castelli, scivoli, piscine di palline d’aria, tappeti elastici. I bambini possono pranzare con i nostri assistenti nello spazio a loro dedicato. Inoltre, abbiamo un servizio di biberoneria in aree fornite di tutto il necessario perché i genitori possano preparare i pasti dei più piccoli”.
Non mancano i progetti in termini di sviluppo, sebbene la crescita portata avanti voglia essere “ponderata per essere sempre certi di dare un servizio di qualità costante e irrinunciabile – motiva Baldisseri -, abbiamo intenzione di crescere in montagna con un paio di strutture sulle Alpi, ma anche al mare, soprattutto nelle regioni dove ancora non siamo presenti”, dichiara il manager.  S.V.

Sardinia 360°: focus generalista

Sardinia 360° non propone veri e propri villaggi brandizzati, ma strutture con formula villaggio, “con una percentuale sbilanciata sul generalista”. Che è anche il target di clientela cui si rivolge.
Per questa stagione non sono proposte nuove strutture, ma sul fronte delle attività o iniziative che si possono svolgere, prevede, per esempio, “un ricco calendario di attività a Le Palme di Baja Hotels che ospita al suo interno un vero e proprio teatro, Teatro delle Stelle, con una programmazione molto fitta”. In termini di piani di sviluppo al vaglio “al momento è un working in progress”. La certezza del budget di spesa da destinare alla vacanza si conferma ciò che vuole trovare il cliente che sceglie il villaggio o una formula similare. S.V.

Bravo lavora
sul format

“Una crescita in Italia e nel Mediterraneo, i primi passi già nel 2017”. Questo il piano di sviluppo sul fronte Villaggi Bravo, come dichiara il brand manager Gianmaria Patti. Attualmente i villaggi Bravo sono 19, di cui 2 sono i B&Bravo di Formentera e Mykonos. Per l’estate occhi puntati sulla novità del Viva Fortuna alle Bahamas, “dove trascorrere la vacanza in un’atmosfera italiana”.

Domanda positiva
e mete più richieste

Il trend della domanda sul prodotto villaggi? “E’ positivo, il prodotto fortemente caratterizzato crea argomenti di vendita solidi e restituisce un’identità forte che fidelizza il cliente”, sottolinea Patti.
Sul fronte delle mete, “l’Italia è molto richiesta ma anche il lungo raggio vende molto bene, in particolare Madagascar, Zanzibar e Maldive”.
Tra gli aspetti su cui il brand ha puntato di più, c’è “l’evoluzione del format di animazione, per renderlo sempre attuale, la creazione di una struttura di supervisione sistematica di tutti gli aspetti, anche di quelli di F&B. Il villaggio ruota intorno a questi elementi e vanno presidiati costantemente”, motiva Patti.

Da settimane speciali ad Academy
Il format è stato rivisitato in molti dettagli, “ma la novità importante è la trasformazione delle settimane speciali in Academy – sottolinea il brand manager -, attività come ‘Il circo della stellina’ e ‘Run as you are’ ora sono legate alla struttura per tutta la stagione in modo da fornire un valore aggiunto al cliente e una riconoscibilità facilmente spendibile anche in fase di vendita per le adv”.  S.V.

 

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti