La sfida di Fespit nel business travel

Una piattaforma unica sul mercato, che mira al settore business travel dedicato alle piccole e medie imprese.
Irromperà sul mercato il prossimo anno il progetto di Espressamente (società di Torino partecipata al 30% da Guglielmo Isoardi e al 70% da Fespit), ma già adesso mostra idee chiare. “In un solo contenitore c’è la possibilità di prenotare gli aerei, l’hotel, l’autonoleggio e il trasporto integrato – spiega Claudio Cristofaro, a.d. Fespit -. Abbiamo riscontrato una forte richiesta da parte di potenziali clienti, in particolare per soluzioni integrate”.
La piattaforma bt sarà interfacciata con le ferrovie, vanterà un accordo con Hrs “ed è in particolare l’integrazione dei servizi – commenta David Marascia, ex head of sales corporate di eDreams e da inizio giugno business development consultant per Espressamente – il valore aggiunto. Una tecnologia che non ha nessuno e che permetterà, tra l’altro, la prenotazione delle lounge o il servizio limousine, fino ad arrivare ai servizi land in loco”.

Terza fase
Il mondo Fespit, grazie alla tecnologia sviluppata da Contur (100% di proprietà della famiglia Cristofaro) aveva già prodotto un online booking per grandi aziende (lo strumento Travelmatic) e Simple Crs (un sistema di prenotazione che si rivolge a punti vendita non Iata e Iata, che registra 5mila utenti e raggiunge un picco di 1.500 utenti unici al giorno). Ora il passo avanti con una terza fase. “Siamo arrivati ad una fase di maturazione successiva – dichiara Cristofaro -, con il superamento del concetto di Crs e l’attivazione di un unico sito di riferimento”.
Entro fine luglio è atteso il completamento del test e a settembre la partenza vera e propria con attività commerciali e di marketing.
I fornitori di servizi si mostrano particolarmente interessati al progetto: “Tutti vogliono entrare per offrire servizi ancillary – ammette Marascia -. Il nostro obiettivo è di proporci anche su mercati internazionali come Spagna e Francia”. Intanto la struttura si potenzia con sei persone in arrivo, tra cui tre programmatori in aggiunta allo staff attuale.

Tags: ,

Potrebbe interessarti