Le scelte in Mediterraneo

Il quadro balneare, sul fronte mediterraneo, è caratterizzato dalle difficoltà in cui si trovano, in vero già da qualche anno, mete una volta regine della stagione. La mutata geografia turistica favorisce altri lidi.  “I problemi di sicurezza che persistono, quanto meno a livello di percezione, in Turchia, E-gitto e Tunisia stanno facendo orientare molti turisti verso destinazioni europee ritenute più sicure come Spagna, Croazia e Montenegro – conferma Andrea D’Amico, di Book-ing.com -. Il dato positivo è che gli attentati terroristici non fermano la voglia di viaggiare, se non temporaneamente, ma cambiano le mete prescelte”.
I dati Expedia sulle prenotazioni estive di quest’anno, poi, mostrano che sono i turisti italiani, in particolare, a preferire il Mar Mediterraneo, scegliendo soprattutto Grecia e Spagna per le loro vacanze estive: “Le Isole Cicladi e Santorini sono rispettivamente al secondo e terzo posto tra le destinazioni più prenotate dagli italiani – osserva Fabrizio Giulio -. Nella top 20 anche Ibiza, Maiorca, Barcellona, Mykonos e Corfù”.
Anche gli spagnoli, rimarca il manager, seguono il trend italiano, con Cadice al terzo posto tra le destinazioni più prenotate, seguita da Maiorca, Minorca ed Ibiza.

Osservatorio Gv: partita a tre
Anche su questo fronte possiamo aggiungere il contributo dell’Osservatorio Gui-da Viaggi. alle agenzie è stato chiesto quale sia la meta più scelta dagli italiani per l’estate 2016 e, pur offrendo un ampio ventaglio di risposte possibili, notiamo una cosa importante: tre sono le mete citate quest’anno.
Regina la Spagna, con il 62% dei “voti”, seguita dalla coppia Italia e Grecia, entrambe con il 19% delle indicazioni. Insomma, sempre più una partita a tre.
 

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti