Sempre più italiani scelgono le vacanze green

Secondo recenti studi, sono sempre più numerosi i turisti, italiani e stranieri, che scelgono le vacanze green o di praticare, nel proprio tempo libero, sport come il nordic walking, la camminata o il ciclismo, sia su strada sia in montagna.

Per andare incontro alle nuove tendenze del mercato e per dare impulso all’economia di una zona storicamente votata alla produzione tessile, l’Oasi Zegna, area montana protetta ad accesso libero, estesa per circa 100 Km2 nell’area dove sorgono gli storici stabilimenti Zegna, ha compiuto importanti investimenti che hanno portato già i primi risultati. Tra i dati si evidenzia nell’ultimo anno (2015 su 2014) una crescita del numero di pernottamenti di oltre il 25% per l’Oasi Zegna, che aumenta in maniera significativa la sua posizione rispetto alla dinamica provinciale (+15,6%) e regionale (+4,75%). La componente straniera dei turisti nel 2015 è stata pari al 24% contro il 17% del 2014 (+41%) e i principali mercati di riferimento sono Germania, Francia, Uk, Svizzera e Usa.

Il piano triennale

Per ottenere questi risultati, l’Oasi Zegna ha predisposto un piano triennale che prevede, fra le altre attività: l’incremento del 20% del numero di posti letti nell’area (già disponibili dall’estate 2016),     nuove offerte organizzate, legate alla montagna ed ai prodotti culturali e per famiglie, aumento del tasso di fidelizzazione degli ospiti e della componente turistica straniera, rafforzamento dell’immagine della destinazione sempre più oltre i confini regionali attraverso la comunicazione tradizionale e i canali social, sviluppo e commercializzazione delle offerte corporate per meeting, formazione e leisure.

“Crediamo molto nel progetto Oasi Zegna e stiamo investendo moltissimo per rendere questa porzione di Alpi Biellesi, a cui la mia famiglia è legata da sempre, un luogo ideale per le vacanze delle giovani famiglie e di tutti gli appassionati di natura e montagna – racconta Anna Zegna, presidente della Fondazione Zegna -. Il nostro intento è quello di valorizzare un patrimonio attraverso le competenze e le tradizioni locali e, proprio in quest’ottica, è stato creato il Consorzio degli Operatori del Territorio, che, aderendo al progetto, si impegnano a garantire standard – in termini di ospitalità e servizi – di alto livello. Continueremo ad investire nel nostro progetto anche partecipando alle maggiori fiere nazionali, per far conoscere il nostro brand e il nostro prodotto turistico”. 

Tags:

Potrebbe interessarti