Puglia e Albania per un turismo sostenibile

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha partecipato presso il Cineporto della Fiera del Levante all’iniziativa “Capitalizzare in Euasair: le opportunità dei programmi di cooperazione europea 2014/2020 per il pilastro 4 “Turismo sostenibile”, per il progetto AdriaWealth Project Convention”. All’evento hanno preso parte il ministro della Cultura albanese, Mirela Kumbaro, l’assessore al Turismo, Loredana Capone, e il dirigente della Cooperazione internazionale della Regione Puglia, Bernardo Notarangelo.

La manifestazione è stata l’evento locale della Regione Puglia nell’ambito del consorzio di Regioni Europee “Strategia Adriatico-Ionica”, costituito nel 2016. Nell’occasione è stato firmato un accordo per valorizzare la cooperazione tra Puglia e Albania, anche con le sue neonate regioni, in materia di turismo. La Puglia ha stretto rapporti con l’Albania, ha spiegato il presidente, “per implementare politiche comuni. Spiegheremo ai turisti la cultura che unisce le due sponde dell’Adriatico. Eusair è una strategia europea per mostrare da dove veniamo e dove stiamo andando”.

"Il turismo sostenibile – ha aggiunto l’assessore Capone – non è quello che affligge e cementifica la costa, è quello che privilegia l'entroterra insieme al nostro meraviglioso mare, che privilegia quelle attività che favoriscono il sodalizio tra patrimonio culturale, monumentale e turistico in una complementarietà quasi obbligata. È questo il modello di sviluppo che intendiamo perseguire, quello su cui stiamo lavorando ormai da mesi e che vogliamo continuare a coltivare”. L’assessore ha rimarcato che verranno ancora dati incentivi a quegli operatori turistici “che intervengono per valorizzare i borghi, i centri storici, i parchi”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti